Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 01 agosto 2021 | aggiornato alle 09:06 | 76908 articoli in archivio

Giuseppe Vaccarini confermato alla presidenza di Aspi

09 maggio 2019 | 11:30

Giuseppe Vaccarini confermato alla presidenza di Aspi

09 maggio 2019 | 11:30

Giuseppe Vaccarini è stato riconfermato alla guida del Consiglio direttivo di Aspi, l’Associazione della Sommellerie Professionale Italiana che nel corso dell’assemblea generale, ha eletto il nuovo Consiglio direttivo.

Giuseppe Vaccarini è stato riconfermato alla guida del Consiglio direttivo di Aspi, l’Associazione della Sommellerie Professionale Italiana che nel corso dell’assemblea generale, ha eletto il nuovo Consiglio direttivo.

Vaccarini, come presidente esecutivo, sarà affiancato da Pietro Sattanino, presidente onorario, e Ciro Laringe, nuovo vicepresidente esecutivo. Eletti all’unanimità anche i consiglieri Joel Abarbanel, Alberto Merico, Fabio Scarpitti, Fabrizio Franzoi, Fabio Mondini e Pantaleo Pappalettera.

(Giuseppe Vaccarini confermato alla presidenza di Aspi)
Giuseppe Vaccarini

Il nuovo Consiglio, composto dai soci fondatori, dai presidenti emeriti, dai soci onorari e dai membri eletti tra i soci attivi, resterà in carica fino al 2024. «Apprezzo molto la fiducia che il Consiglio ha confermato nei miei confronti - ha dichiarato il presidente Aspi Giuseppe Vaccarini – ed è segno del riscontro positivo del lavoro portato avanti negli ultimi anni e segna una chiara posizione di continuità di Aspi rispetto agli obiettivi che ci siamo prefissati. Tengo a ringraziare, a nome di tutto il nuovo Consiglio direttivo, tutti coloro che hanno ricoperto ruoli istituzionali negli scorsi anni contribuendo con successo alla crescita ed all'affermazione dell'Associazione».

Il Consiglio direttivo di Aspi è l’organo addetto alla promozione e al coordinamento delle iniziative su tutto il territorio nazionale, volte a comunicare e diffondere la cultura del vino, delle bevande e del cibo nei confronti del grande pubblico col quale il sommelier contemporaneo ha un confronto quotidiano.

Per informazioni: www.aspi.it

© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali