Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 08 aprile 2020 | aggiornato alle 15:58| 64723 articoli in archivio

A febbraio il primo Corso di cucina cinese
Si parte per Hong Kong con Alma!

A febbraio il primo Corso di cucina cinese 
Si parte per Hong Kong con Alma!
A febbraio il primo Corso di cucina cinese Si parte per Hong Kong con Alma!
Pubblicato il 25 ottobre 2016 | 17:28

Il nuovo corso internazionale Alma è pensato per i ristoratori professionisti interessati ad approfondire la conoscenza della tradizione culinaria cinese. 9 giorni a Hong Kong, tra formazione in aula e training. Le iscrizioni si chiudono a dicembre

L’offerta didattica di Alma - La scuola internazionale di cucina italiana si arricchisce di una nuova proposta formativa: il corso internazionale di Cucina cinese, studiato in collaborazione con il Vtc - Vocational training council, il più importante e autorevole centro di formazione di Hong Kong dedicato alla cucina cinese.

Il corso - che partirà a febbraio 2017 e sarà a numero chiuso, con un massimo di 12 partecipanti - è pensato per ristoratori professionisti interessati ad approfondire la conoscenza di una delle più rinomate tradizioni culinarie al mondo, insieme a quella italiana, francese e giapponese. Proprio per il suo target, composto di professionisti che già lavorano e non possono quindi permettersi di abbandonare la propria struttura per lunghi periodi, il corso internazionale di Cucina cinese avrà una formula intensive.

A febbraio da Alma parte il primo corso internazionale di Cucina cinese

La durata complessiva è di nove giorni, con un mix tra formazione in aula e training. La prima parte del corso, in chiave propedeutica, si svolgerà a Colorno, presso la sede di Alma: i docenti della scuola cureranno lezioni frontali sviluppando temi come la storia e la cultura della cucina cinese, l’enologia, le macroregioni gastronomiche della Cina (con focus su Shandong, Jiangsu, Guangdong e Sichuan), i prodotti tipici e tradizionali di quel Paese.

La fase training, invece, si terrà direttamente a Hong Kong, presso il Vocational training council: qui gli iscritti al corso saranno seguiti, oltre che dagli chef istruttori del Vtc, da un tutor Alma. Oggetto delle cinque giornate di formazione saranno temi come i prodotti freschi e secchi, la pasta e il riso, le tecniche di cucina (ad esempio, la cottura con il wok), i processi di fermentazione, l’uso delle alghe. Il programma didattico sarà completato da uscite presso i mercati food di Hong Kong e incontri con i protagonisti della gastronomia hongkonghina.

A febbraio da Alma parte il primo corso internazionale di Cucina cinese

«Approfondire la conoscenza delle cucine tradizionali di altri Paesi - spiega il presidente di Alma Enzo Malanca - vivendole anche sul territorio, è una delle esigenze più forti avvertite dai professionisti della ristorazione. In collaborazione con il Vocational training council, siamo arrivati alla definizione di un corso internazionale di Cucina cinese, ormai prossimo alla partenza. Sfruttando il patrimonio unico rappresentato dal nostro network internazionale, composto da una ventina di scuole di cucina nel mondo, vogliamo gradualmente arrivare alla definizione di altri corsi internazionali».

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Alma cucina cinese corso di cucina scuola di cucina Vocational training council Enzo Malanca Hong Kong

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®