Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 04 aprile 2020 | aggiornato alle 00:59| 64609 articoli in archivio
Rotari
Rational

La visita a Ifse... lascia il segno
Scuola ideale per i cuochi di domani

La visita a Ifse... lascia il segno 
Scuola ideale per i cuochi di domani
La visita a Ifse... lascia il segno Scuola ideale per i cuochi di domani
Primo Piano del 01 luglio 2017 | 08:51

Una passeggiata nella scuola professionale di cucina e pasticceria Ifse (Italian food style education) insieme ad Elisa Lentini, futura studentessa, che racconta la sua esperienza e le sue prime impressioni. Tante le sale e i laboratori, tutti dotati delle più funzionali attrezzature per agevolare l’apprendimento

Da qualche tempo ero alla ricerca di una scuola professionale di cucina e pasticceria in cui intraprendere un percorso formativo serio, utile ad acquisire competenze tecniche su cui spero, con il tempo, di costruire una carriera da cuoca. Navigando sul web resto colpita dall’Ifse, un’importante scuola di cucina alle porte di Torino. Il sito internet, accattivante e ricco di informazioni, fa subito crescere in me l’entusiasmo: noto che è una scuola internazionale di cucina italiana con sedi e uffici di rappresentanza in giro per il mondo ed è inoltre l’unica con il riconoscimento di Eccellenza italiana. Decido quindi di fissare un appuntamento.

La visita a Ifse... lascia il segno Scuola ideale per i cuochi di domani

Giunta nei pressi della scuola, noto subito la struttura, un affascinante castello inserito in un rigoglioso parco, e penso che già da fuori promette molto bene. Sotto una balconata con svariate bandiere di diverse nazioni giungo alla porta d’ingresso ed entro nella struttura in cui vengo accolta con professionalità e cortesia: mi offrono subito un caffè e non rinuncio anche ad alcuni biscottini preparati dai ragazzi del corso, davvero deliziosi, presentati su alcune alzatine. La sala relax è completamente affrescata, con sbocco sul giardino esterno, un luogo davvero piacevole in cui regalarsi un momento di pausa.

Dopo questa parentesi ci addentriamo negli spazi più operativi della struttura. Dopo avermi presentato i partner tecnici della scuola esposti in una seconda aula affrescata, mi accompagnano nell’aula magna, spazio dedicato alle lezioni in cui si apprende osservando l’operato dallo chef e interagendo con lui. Un’aula particolare in quanto la postazione di cucina è contenuta in un cubo costruito - mi dicono - per preservare la struttura preesistente, con un sistema di telecamere che riprende il piano di lavoro proiettandolo su un maxi-schermo per vedere tutti i passaggi nel dettaglio anche stando comodamente seduti in aula. Geniale e affascinante.

La visita a Ifse... lascia il segno Scuola ideale per i cuochi di domani

Proseguiamo quindi verso il laboratorio d’arte bianca che, come l’aula magna, si affaccia sulla reception: il paradiso dei golosi. Un gruppo di studenti sta preparando dei meravigliosi dolci e il profumo che permea l’aria fa venire l’acquolina in bocca. Nel laboratorio sono presenti tutte le attrezzature per ogni tipo di preparazione: dal pane alla pizza, dai dessert al cioccolato. Mi viene quasi voglia di scegliere il percorso di pasticceria.

La visita continua al primo piano. Nella sala ristorante - mi dicono - ogni giorno pranzano i ragazzi del corso. Una sala ristorante particolare perché dotata di uno schermo che permette ai commensali di osservare l’operato degli chef nella cucina centrale grazie a delle telecamere, interagendo attraverso dei microfoni posti sui tavoli che permettono un dialogo in tempo reale tra cucina e sala.

La visita a Ifse... lascia il segno Scuola ideale per i cuochi di domani

Intravedo quindi già la cucina centrale, che mi viene presentata come la cucina dei sogni di ogni chef, e lo è davvero. Un’ampia cucina professionale con tutte le attrezzature del caso in cui tutti i giorni vengono preparati i pasti degli studenti. Nelle fasi avanzate del corso viene utilizzata come aula didattica per imparare a lavorare in cucina e gestirla nella sua totalità.

Passando per la zona stoccaggio delle materie prime e la zona lavaggio, arriviamo in quella che personalmente ho trovato la più sorprendente e innovativa di tutte le aule, quella dedicata alla pratica. Sedici postazioni professionali individuali in cui lavorare in autonomia con un proprio piano d’appoggio, kit di coltelli e utensili, piastra a induzione, batteria di pentole e zona lavaggio, il tutto per lavorare in autonomia.

La visita a Ifse... lascia il segno Scuola ideale per i cuochi di domani

Ogni postazione dispone inoltre di uno schermo che, grazie ad un sistema di telecamere sul piano di lavoro dello chef, permette ai ragazzi di seguire da vicino i passaggi e riproporli sul proprio piano. Un gruppo di studenti sta eseguendo i tagli: cipolle, carote e zucchine in pochi minuti vengono sminuzzati a regola d’arte in diverse dimensioni ad una velocità che mi impressiona. Spero che un giorno anch’io potrò avere una manualità del genere.

Torniamo al primo piano e visitiamo l’ultima parte della scuola. Attraversiamo la galleria main sponsor per giungere nel laboratorio di degustazione degli oli extravergini e dei vini, un’aula di grande stile: 16 postazioni in vetro con piano d’appoggio bianco e luce dedicata per l’analisi visiva, numerazione per la degustazione alla cieca, un cassetto ciascuno con un set di calici da degustazione e nuovamente un maxi schermo a supporto delle lezioni. I percorsi formativi infatti prevedono anche la trattazione di queste tematiche: la degustazione e l’abbinamento cibo/vino o cibo/olio. Un percorso davvero completo. La visita termina nella sala riunioni, ricca di premi e riconoscimenti, dove mi viene illustrato nel dettaglio il corso.

La visita a Ifse... lascia il segno Scuola ideale per i cuochi di domani

In seguito ho avuto modo di visitare altre scuole sul territorio italiano, ma nessuna è riuscita e lasciarmi un segno come mi è successo qui. Bene, a settembre inizierò il mio percorso in Ifse e... non vedo l’ora! Una scuola altamente tecnologia, referenziata, con docenti professionisti di prim’ordine e riconosciuta, che offre anche un link diretto al mondo del lavoro, una vera perla che promuove la cucina italiana a livello internazionale. Le aspettative sono tante e anche il mio entusiasmo.

Per informazioni: www.ifse.it

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Ifse scuola di cucina scuola professionale formazione Elisa Lentini corso di cucina pasticceria

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®