Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 06 aprile 2020 | aggiornato alle 23:34| 64675 articoli in archivio
di Guerrino Di Benedetto
Guerrino Di Benedetto
Guerrino Di Benedetto
di Guerrino Di Benedetto

Scuola e lavoro, nella ristorazione
manca la volontà di fare sistema

Scuola e lavoro, nella ristorazione 
manca la volontà di fare sistema
Scuola e lavoro, nella ristorazione manca la volontà di fare sistema
Pubblicato il 11 luglio 2017 | 08:47

Sono molti i ristoratori che non trovano nuove risorse per le cucine, così come sono tanti i giovani che non riescono a trovare occupazione nei ristoranti. È un “cane che si morde la coda”. Le associazioni dove sono?

Da tempo discuto su queste pagine e con gli amici ristoratori di giovani e lavoro, di scuola e lavoro, di ristoratori alla ricerca di giovani validi e di giovani validi alla ricerca di ristoratori validi. Insomma da anni vedo questo “cane che si morde la coda”. Lo spunto di questo articolo me lo ha dato proprio un ristoratore che su Facebook si lamenta di non trovare aiuto in cucina, e poi si lamenta che le scuole non formano e che i professori dovrebbero andare a lavorare nei ristoranti per imparare.

Scuola e lavoro, nella ristorazione manca la volontà di fare sistema

In parte ha anche ragione, ma voglio spiegare una volta per tutte alcune dinamiche della scuola e della formazione alle professioni legate alla ristorazione, anche perché se è vero che per noi docenti sarebbe utile andare a imparare nei ristoranti, è anche vero che i ristoratori dovrebbero almeno leggere i programmi imposti da Ministero e Regioni alle varie scuole (e sottolineo “imposti”), spesso lontani anni luce da quella che è stata la grande trasformazione della cucina italiana negli ultimi 15 anni.

E qui torna il cane che si morde la coda. La scuola non forma! Sì però anche le varie associazioni di categoria non fanno nulla per aiutare le scuole e i giovani. I cuochi cercano i giovani ma non li trovano. Magari se andassero di più nelle scuole e meno ai congressi organizzati dai vari soloni della ristorazione ad autocelebrarsi e a riverire le varie tv e testate giornalistiche e i vari “fuff bloggers”, un piccolo aiuto lo otterrebbero.

La scuola purtroppo vive di tagli e ritagli e frattaglie, di pochi spiccioli che devono essere impiegati nel modo più corretto e trasparente. Questi tagli penalizzano gli acquisti e le attrezzature, quindi quando i ragazzi escono dalle scuole non possono avere delle adeguate conoscenze delle attrezzature. Tempo fa visitai una scuola di un famoso chef: il suo sponsor, nota marca di attrezzature per la ristorazione, gli aveva fornito decine di macchine e attrezzature tenute in un angolo inutilizzate perché la scuola era chiusa. Al nostro laboratorio ne sarebbero bastate anche meno della metà per fare felici i nostri studenti e i nostri docenti.

Lancio una piccola provocazione alle aziende: perché non adottate una scuola? Magari potete formare dei giovani tecnici da utilizzare nelle varie fiere di settore. In nove anni di insegnamento non ho mai visto una delle tante associazioni, che si riempiono la bocca con la parola “formazione”, venire a scuola e dire: siamo qui, lavoriamo insieme! Cari amici, questa parolina magica, “insieme”, è purtroppo sconosciuta nel mondo della ristorazione e anche nel mondo delle associazioni di settore. Can che abbia non morde, e noi e tutti voi abbiamo bisogno di gente che “morde”, scuole, chef, ristoratori e giovani che “mordano” il lavoro e che lottino per far crescere i nostri talenti e la nostra ristorazione italiana.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


scuola formazione scuola professionale cucina ristorante lavoro mercato del lavoro associazione di categoria

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®