Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 06 aprile 2020 | aggiornato alle 05:03| 64652 articoli in archivio

Alta Scuola Veronelli
Promosso il primo corso

Alta Scuola Veronelli 
Promosso il primo corso
Alta Scuola Veronelli Promosso il primo corso
Pubblicato il 10 dicembre 2019 | 10:22

A Bergamo sono stati premiati gli studenti del modulo formativo “Camminare le vigne: luoghi, persone e cultura del vino italiano” che ha ottenuto un bel successo dal punto di vista qualitativo.

Con la fine del mese di ottobre sono terminati i moduli formativi di “Camminare le vigne: luoghi, persone e cultura del vino italiano”, il primo corso di perfezionamento proposto dall’Alta Scuola Italiana di Gastronomia Luigi Veronelli dedicato ai professionisti e ai futuri operatori del cibo e del vino. Dopo 180 ore di lezione svoltesi a Venezia, presso Fondazione Giorgio Cini, e in alcuni distretti vitivinicoli d’eccellenza, a Palazzo Moroni (Bergamo) ha accolto corsisti, rappresentanti dei partner e delle istituzioni per consegna degli attestati di frequenza.

La consegna degli attestati (Alta Scuola Veronelli Promosso il primo corso)
La consegna degli attestati

Alla presenza del consigliere Segretario dell’Ufficio di Presidenza di Regione Lombardia Giovanni Malanchini, del consigliere di Regione Lombardia Niccoló Carretta, del vicesindaco del Comune di Bergamo Sergio Gandi, è stata ripercorsa la storia recente dell’Alta Scuola Veronelli, nata dalla collaborazione tra Seminario Permanente Luigi Veronelli di Bergamo e Fondazione Giorgio Cini di Venezia.

«La prima edizione del corso “Camminare le vigne: luoghi, persone e cultura del vino italiano” - ha raccontato Andrea Bonini, direttore del Seminario Veronelli - ha pienamente raggiunto l’obiettivo di integrare le competenze degli operatori del settore vitivinicolo, della ristorazione e del turismo grazie al contributo di discipline diverse e punti di vista originali. L’Alta Scuola Veronelli ha due cuori: Venezia, con Fondazione Giorgio Cini e l’isola di San Giorgio Maggiore che hanno ospitato l’attività didattica residenziale, e Bergamo, città che ospita la sede del Seminario Veronelli e che Luigi Veronelli stesso aveva eletto a luogo di vita e di lavoro. Per questo abbiamo voluto concludere il nostro primo corso di perfezionamento a Palazzo Moroni».

«Quanto realizzato negli ultimi anni dal Seminario Veronelli è straordinario - ha raccontato Dario Guerini, Consigliere del Seminario Veronelli e Rappresentante del Comitato Scientifico dell’Alta Scuola Veronelli - per me entrare a far parte di questa squadra ha significato contribuire alla sua opera di diffusione della conoscenza attraverso molteplici attività, dalla redazione e pubblicazione della prima guida ai vini d’Italia agli incontri di degustazione e, naturalmente, all’Alta Scuola Veronelli».

Come ha sottolineato Andrea Alpi, responsabile didattico dell’Alta Scuola Veronelli, «Camminare le vigne segna il coronamento di un’attività formativa che il Seminario Veronelli promuove da più di trent’anni. Se l’Alta Scuola Veronelli si rivolge al mondo della gastronomia in toto, abbiamo deciso, tuttavia, di dedicare al vino il primo corso di perfezionamento riunendo una squadra di 35 docenti altamente qualificati. I corsisti, negli ultimi sei mesi, sono stati coinvolti in modo intenso con lezioni frontali e con moduli esperienziali che hanno fornito loro strumenti preziosi per le rispettive attività di operatori».

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


scuola alberghiero vino wine alta scuola veronelli bergamo palazzo moroni attestato Giovanni Malanchini Niccolo Carretta Sergio Gandi Andrea Bonini Luigi Veronelli

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®