Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 02 agosto 2021 | aggiornato alle 12:03 | 76913 articoli in archivio

Il Covid rilancia i consumi di latte. Ecco 5 motivi per cui fa bene

Dal 2001, ogni 1 giugno si celebra la Giornata mondiale del latte. Un alimento determinante per il nostro organismo che l'essere umano assume sin da neonato e già dalla preistoria

01 giugno 2021 | 05:00

Il Covid rilancia i consumi di latte. Ecco 5 motivi per cui fa bene

Dal 2001, ogni 1 giugno si celebra la Giornata mondiale del latte. Un alimento determinante per il nostro organismo che l'essere umano assume sin da neonato e già dalla preistoria

01 giugno 2021 | 05:00

È il primo alimento che l’essere umano assume non appena nato ed è per questo che anche nel corso della vita di ognuno rappresenta non solo un componente essenziale e gustoso della dieta, ma anche un bisogno quasi primordiale da soddisfare. È il latte che dal 2001 ha nel 1° giugno la data per la celebrazione. A stabilire che ci fosse bisogno di un World Milk Day sono stati Fao e Nazioni Unite, al duplice scopo di valorizzare sia il prodotto in sé che tutto il settore lattiero-caseario a livello globale.

Tutti i benefici del latte Il Covid rilancia i consumi di latte Ecco 5 motivi per cui fa bene

Tutti i benefici del latte


Estoni i maggiori consumatori

I maggiori consumatori, fa sapere Assolatte, sono gli europei, in particolare i popoli del Nord. Guardando la classifica del consumo annuale pro capite, si scopre che svettano gli estoni (121 kg a testa) seguiti dagli irlandesi (con 113 kg), finlandesi (104 kg), inglesi (97 kg), danesi (80 kg), austriaci (74 kg) e svedesi (74 kg). E il settore lattiero caseario in Europa è il secondo per dimensioni e fatturato nell'ambito della produzione agricola.

I lockdown spingono i consumi di latte

L'Italia ha un andamento altalenante. Se, infatti, il consumo annuale pro capite di latte alimentare è andato progressivamente riducendosi tra il 2011 e il 2019, nell'ultimo anno (complice il lockdown), si è assistito ad un incremento nell'acquisto di molti prodotti caseari, tra cui il latte fermentato e lo yogurt.

«La Lombardia è la regione dove si produce circa il 45% del latte nazionale, l'alimento più consumato al mondo e alla base di una corretta e sana alimentazione adatta a tutte le età oltre ad essere anche uno dei principali fattori di sviluppo sociale ed economico. Per queste ragioni Confagricoltura Lombardia – ha esordito il presidente Riccardo Crotti – si unisce alle celebrazioni che, su indicazioni della Fao, hanno fatto del primo giugno di ogni anno una giornata mondiale dedicata proprio al latte. Considerando però il particolare momento che stiamo vivendo, caratterizzato dalla pandemia, e dal quale speriamo di uscire rapidamente, vorrei dedicare questa giornata anche agli allevatori e alle loro famiglie per tutti i sacrifici che compiono quotidianamente per rifornire le tavole dei consumatori con il prodotto delle loro fatiche. Il comparto lattiero caseario lombardo è uno dei settori trainanti l'agricoltura lombarda e nazionale. Esso alimenta, oltre ad una importante filiera per la sua lavorazione e distribuzione, anche un’industria di trasformazione casearia di prim'ordine in grado di rappresentare alcune delle migliori eccellenze nazionali nel settore dei formaggi dalle più svariate caratteristiche qualitative e di altissima qualità».

I benefici per l'organismo

Fortunatamente, commenta l'associazione italiana lattiero casearia, perché meno latte e derivati si traduce in un minor apporto di calcio e altre sostanze di alto valore nutrizionale, tra cui fosforo, potassio e vitamine del gruppo B presenti in questi alimenti.

Assolatte quest'anno celebra la ricorrenza in Cina dove non ci sono più solo formaggi freschi nel carrello dei consumatori cinesi, perché il successo dei prodotti italiani si allarga anche alla panna. Un prodotto con un trend di vendita davvero interessante grazie alla sua caratteristica di ingrediente fondamentale di tantissime ricette made in Italy. Dopo i numeri lusinghieri dell'export 2020 (+145%), la panna continua a conquistare estimatori (+600%) in questo inizio anno.

Come detto il latte è alimento base. Ecco allora 5 consigli di Michela Barichella, responsabile della Nutrizione Clinica dell’Asst Gaetano Pini-Cto per garantire al nostro organismo il giusto apporto di latte e derivati.

Elena Barichella Il Covid rilancia i consumi di latte Ecco 5 motivi per cui fa bene
Elena Barichella


1.    Assumere tutti i giorni due porzioni di latticini, inclusa la colazione del mattino a base di latte o yogurt
Il latte di origine animale è l’unico alimento che accompagna l’uomo dalla preistoria, sin da quando è diventato stanziale. Il valore nutrizionale di questo alimento è indiscusso ed è fondamentale consumare da 2 a 3 porzioni di latte o latticini al giorno per garantire al nostro organismo il giusto apportano di nutrienti essenziali che l’organismo umano non è in grado di sintetizzare.

2.    Inserire nella dieta due o tre volte alla settimana una porzione di formaggio come secondo piatto
Il formaggio è un ottimo secondo piatto. Una porzione di formaggio stagionato può essere assunta al posto di una porzione di carne da 120 grammi o di 2 uova. È bene però ricordare che i formaggi sono ricchi di colesterolo, motivo per cui è necessario equilibrare la dieta, senza però rinunciare al latte ai derivati. Altro uso salutare del formaggio stagionato è di utilizzarlo grattugiato per insaporire i primi piatti al posto del sale.

3.    Meno calorie con i formaggi freschi
Soprattutto per chi sta seguendo una dieta per perdere peso, si consiglia di assumere, sempre due o tre volte alla settimana, una porzione di formaggio fresco, perché a parità di peso con quello stagionato ha un valore calorico più basso.

4.    Ricorda che il latte è ricco di proteine, vitamine e sali minerali
Il latte è ricco di proteine cosiddette “nobili”, ovvero composte da aminoacidi, essenziali per la crescita e il rinnovamento delle cellule. Il latte è poi ricco di vitamine, come la vitamina D, rara negli alimenti e importante per molte funzioni compresa la formazione delle ossa. Inoltre, è ricco di minerali, come il calcio, fondamentale per l’ossificazione di bambini e adulti.

5.    Se sei intollerante al lattosio puoi assumere ugualmente il latte e i suoi derivati
In commercio esistono innumerevoli prodotti lattiero-caseari delattosati, ma che mantengono intatte tutte le proprietà del latte e che sono assimilabili anche da chi è intollerante al lattosio.


© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali