Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 19 ottobre 2021 | aggiornato alle 08:18 | 78755 articoli in archivio

Fichi d’India, spinosi ma buoni Ecco tutte le proprietà

I fichi d’India sono ricchi di vitamine, soprattutto C, e minerali tra cui potassio e magnesio. Contengono inoltre molte fibre e favoriscono la diuresi. Basso anche il contenuto calorico

06 luglio 2021 | 07:30

Fichi d’India, spinosi ma buoni Ecco tutte le proprietà

I fichi d’India sono ricchi di vitamine, soprattutto C, e minerali tra cui potassio e magnesio. Contengono inoltre molte fibre e favoriscono la diuresi. Basso anche il contenuto calorico

06 luglio 2021 | 07:30

Sembrano cactus, ma sono molto di più! Sono i Fichi d’India. Molto appezzati soprattutto da chi abita in Calabria e in Sicilia, dove crescono rigogliosi, questi frutti di colore giallo-aranciato e dalla forma tonda o allungata, caratterizzate da un esterno ricoperto da spine che rendono la sbucciatura un po’ ostica, sono ricchi di proprietà.

Tante le proprietà dei Fichi d’India Fichi d’India, spinosi ma buoni Ecco tutte le proprietà

Tante le proprietà dei Fichi d’India


Ricchi di vitamine e fibre

Innanzitutto, i fichi d’India sono ricchi di vitamine, soprattutto vitamina C e minerali tra cui potassio e magnesio. Contengono inoltre molte fibre che aiutano la peristalsi intestinali contrastando il problema della stitichezza. Ma non solo, sempre grazie alle fibre, i fichi d’India aumentano il senso di sazietà e quindi sono ottimi spuntini per chi è a dieta.

E ancora: favoriscono la diuresi, riducendo il rischio di calcoli renali e in alcuni casi addirittura favorendo l’eliminazione di quelli già presenti, e sono ricchissimi di antiossidanti.

Tante proprietà, poche calorie

I fichi d’india sono frutti poco calorici, 100 grammi apportano infatti al nostro organismo circa 55 calorie. C’è da considerare però che un singolo frutto pesa intorno ai 200-300 grammi arrivando solo in rari casi a 400 grammi.

Non adatti a chi soffre di diverticoli

Dei veri alleati di salute, insomma, ma non per tutti: è, infatti, sconsigliato consumare fichi d’India a chi soffre di diverticoli, per via dei piccoli semini di cui sono composti questi frutti.


© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali