Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 15 dicembre 2019 | aggiornato alle 04:32| 62568 articoli in archivio
HOME     SALUTE     ALIMENTAZIONE
di Gabriele Ancona
vicedirettore
Gabriele Ancona
Gabriele Ancona
di Gabriele Ancona

Giovani e alcol
L'Italia non sia il Paese dei balocchi

Giovani e alcol 
L'Italia non sia il Paese dei balocchi
Giovani e alcol L'Italia non sia il Paese dei balocchi
Pubblicato il 02 settembre 2019 | 15:25

L’estate turistica si è conclusa con qualche defezione per un calo di presenze tra il 10 e il 30% sulla media. Ma il Codacons fornisce dati confortanti: oltre 34 milioni di italiani sono partiti tra giugno e agosto.

Un esodo che, sempre secondo l’associazione per la difesa dei diritti dei consumatori, ha generato un giro d'affari complessivo di 25,4 miliardi di euro, +5% rispetto allo scorso anno. I punti di forza sono noti: mare, montagne, città d’arte e un’enogastronomia che rappresenta sempre più un volano per il turismo. Un polo di attrazione ormai consolidato che va promosso, sostenuto e controllato.

Anche l'alcol è un settore che attira giovani in Italia (Giovani e alcol L'Italia non sia il Paese dei balocchi)
Anche l'alcol è un settore che attira giovani in Italia

Per i giovani l’Italia è una sorta di “Paese dei balocchi” e il consumo di alcolici spesso rappresenta la ciliegina sulla torta. Certo, i giovani fanno il loro mestiere e l’esuberanza con il bicchiere in mano è nelle loro corde. Vanno quindi tutelati. Il nuovo Decreto Legge Sicurezza contiene il divieto di somministrare e vendere alcolici agli under 18, focalizzando l’attenzione anche sulla differenza tra somministrazione e vendita. L’articolo 100 del Tulps (Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza) limita però l’applicazione delle sanzioni in tema di orari agli esercizi muniti di autorizzazione di pubblica sicurezza, i pubblici esercizi, lasciando carta bianca a tutte le altre attività commerciali. Un minore lo è sempre, non in base a orario o a licenza. L’aspetto sanzionatorio andrebbe pertanto uniformato, se non altro per equità.

Questo per segnalare una piaga sociale che nel periodo estivo è molto evidente, ma che attraversa, pur con meno enfasi, tutte le stagioni. A fronte della stragrande maggioranza di operatori Horeca/commerciali che rispettano le regole e vedono i minorenni come dei figli, ve ne sono purtroppo tanti - basta guardarsi in giro - che hanno in testa solo il cassetto. Far finta di niente è comodo.

C’è bisogno di maggiore incisività sul territorio. Ci siamo abituati a perderci intorno a un asterisco assente sul menu di ristoranti dove la sicurezza alimentare è una certezza e non si affrontano con crescente determinazione il nodo minori-bevande alcoliche o il consumo, se non lo spaccio, di stupefacenti nell’orbita di locali pubblici. Ci si augura che il Governo che verrà metterà in campo un controllo sociale meno di facciata. La guerra fatua ai negozi di cannabis light lo rammenta e lo esige.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


alcol minori pubblici esercizi somministrazione vendita horeca Estate Turismo normativa controllo territorio

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).