Sofidel Papernet
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 14 luglio 2020 | aggiornato alle 12:32| 66708 articoli in archivio
Allegrini
Ros Forniture Alberghiere
HOME     SALUTE     STILE DI VITA

Fastidio al braccio? Colpa del cellulare
Meglio usare gli auricolari o il vivavoce

Fastidio al braccio? Colpa del cellulare 
Meglio usare gli auricolari o il vivavoce
Fastidio al braccio? Colpa del cellulare Meglio usare gli auricolari o il vivavoce
Pubblicato il 26 agosto 2016 | 15:48

La postura del braccio quando si telefona comporta uno sforzo e può causare formicolii o fastidi all'arto. Ecco perché è meglio chiamare utilizzando auricolari, vivavoce o alternando la mano con cui si tiene il cellulare

Sentire un formicolio al braccio, o un fastidio, può, secondo recenti studi, essere imputato all'uso eccessivo del cellulare. Sembra infatti che telefonare utilizzando sempre lo stesso arto possa causare uno sforzo eccessivo del nervo ulnare, con conseguente sensazione di formicolio nel soggetto. Un'analisi di questi studi è di seguito riportata, tratta da Humanitasalute, e ampliata dal parere di Alberto Lazzerini, responsabile dell’Unità operativa di Chirurgia della mano dell’ospedale Humanitas. 




Formicolii e fastidio al braccio e alla mano? Forse è colpa del tanto, troppo, tempo che si è passati con il cellulare in mano per parlare al telefono. Una ricerca dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e della Fondazione Policlinico Universitario Gemelli di Roma ha visto come il fatto di mantenere a lungo questa postura, con il dispositivo in mano appoggiato all’orecchio, possa causare stress meccanico a carico del nervo ulnare, il nervo del braccio che “scavalca” il gomito.

La ricerca, pubblicata su Clinical Neurophysiology, è stata condotta su 114 persone: 58 pazienti con sintomi di sofferenza del nervo ulnare e 56 soggetti senza sintomi. Ricorrendo alla tecnica neurografica e simulando una telefonata al cellulare fino a 18 minuti di durata, i ricercatori hanno rilevato la velocità di conduzione nervosa sul nervo ulnare del tratto del gomito. Ebbene, nei pazienti con sofferenza del nervo ulnare, la velocità di conduzione del segnale nervoso era ridotta. Pertanto è emerso che il nervo cominciava a soffrire già dopo pochi minuti dal “pronto?”.

Il motivo di questo fastidio è la postura prolungata tenuta da chi parla col telefono in mano. Questo nervo, inoltre, “si allaccia” alle ultime due dita della mano e quando va in sofferenza può indurre questa sensazione di formicolio, riferiscono gli autori.

Inviare sms e chattare può invece causare dolore al nervo mediano del braccio
«Il dolore sorge perché il gomito è flesso - spiega il dottor Alberto Lazzerini - e il nervo che scorre nel suo canale subisce uno stress meccanico. Prevenire l’insorgenza del dolore è possibile evitando di mantenere a lungo questa posizione. Per lunghe telefonate è meglio ricorrere agli auricolari, se possibile al vivavoce o alternare le mani che tengono il cellulare».

Usare la tastiera del dispositivo per scrivere sms o chattare può causare lo stesso problema?
Il dolore potrebbe sorgere a carico del nervo mediano e non a carico di quello ulnare perché il gomito è in estensione o solo lievemente flesso.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


cellulare postura braccio auricolare formicolio nervo telefonata salute Humanitas Alberto Lazzerini

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®