Sofidel Papernet
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 14 luglio 2020 | aggiornato alle 15:06| 66712 articoli in archivio
Allegrini
Ros Forniture Alberghiere
HOME     SALUTE     STILE DI VITA

Lo sport fa bene tutto l’anno
Ma attenzione all’abbigliamento

Lo sport fa bene tutto l’anno 
Ma attenzione all’abbigliamento
Lo sport fa bene tutto l’anno Ma attenzione all’abbigliamento
Pubblicato il 27 febbraio 2019 | 09:45

Vestirsi a strati (o a cipolla), proteggere mani, testa e piedi e prestare attenzione alle previsioni. Sono piccoli accorgimenti che chi si allena all’aperto anche durante le stagioni più fredde non può di certo ignorare.

Le temperature rigide possono scoraggiare anche gli atleti più motivati, e senza forza di volontà è facile usare il clima come scusa per non allenarsi. Qualche suggerimento per rimanere in forma e al caldo anche durante gli allenamenti invernali lo ha dato Daniela Lucini, responsabile di medicina dell’esercizio di Humanitas, in un articolo pubblicato su Humanitas Salute, che riportiamo di seguito integralmente.

(Lo sport fa bene tutto l’annoMa attenzione all’abbigliamento)



Anche quando fa freddo fare sport è salutare e consigliato. Tuttavia è bene controllare le condizioni meteorologiche, la presenza di vento e l’eventualità che possa fare anche molto freddo prima di uscire. La temperatura, il vento e l’umidità, insieme al tempo che verrà trascorso all’esterno, sono le informazioni più importanti nella pianificazione di un allenamento con un clima rigido. Il rischio di congelamento è inferiore al 5% quando la temperatura dell’aria è superiore a 15 gradi, ma aumenta esponenzialmente quando il freddo del vento diminuisce. Se la temperatura scende al di sotto di venti gradi o c’è molto freddo meglio quindi prendere in considerazione di allenarsi all’interno, soprattutto se non si possiedono attrezzature impermeabili. Bagnarsi infatti rende più vulnerabile al freddo. E se si è bagnati è più difficile mantenere la temperatura corporea interna sufficientemente alta.

La regola dovrebbe essere quella di vestire a strati. Vestirsi troppo è un grosso errore quando si fa esercizio con il freddo. L’esercizio genera una notevole quantità di calore, abbastanza da farti sentire molto più caldo di quanto non sia in realtà. L’evaporazione del sudore attira calore dal tuo corpo e ti senti freddo. La soluzione è quindi quella di un vestiario che può essere tolto e rimesso. L’ideale è indossare uno strato sottile di materiale sintetico, come il polipropilene, che non fa sudare il corpo ed evitare il cotone. Poi aggiungere uno strato di lana o pile per l’isolamento e completare il tutto con uno strato esterno impermeabile e traspirante. Le attività stop-and-go, come un mix di camminata e corsa, possono renderci più vulnerabili al freddo.

Quando fa freddo, il flusso sanguigno è concentrato nel centro del tuo corpo e lascia la testa, le mani e i piedi più esposti al rischio del congelamento. È meglio indossare scarpe da ginnastica di mezza misura o una taglia più grande del solito che danno la possibilità di usare calze termiche spesse. Meglio non dimenticare un cappello per proteggere la testa o la fascia per proteggere le orecchie. Mai scordarsi infine gli indumenti di sicurezza se ci si allena di notte o la protezione solare se si fa esercizio in pieno giorno.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


salute health benessere humanitas sport abbigliamento inverno freddo corsa allenamento

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®