Allegrini
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 08 luglio 2020 | aggiornato alle 12:35| 66604 articoli in archivio
Sofidel Papernet
Molino Quaglia
HOME     SALUTE     STILE DI VITA

Lo sport di squadra
fa bene anche alla mente

Lo sport di squadra 
fa bene anche alla mente
Lo sport di squadra fa bene anche alla mente
Pubblicato il 08 maggio 2019 | 09:47

Lo sport? Meglio se di squadra, specie per i preadolescenti. A rivelarlo è una ricerca della Washington University: l’attività fisica non è soltanto un toccasana per il corpo, ma presenta benefici anche per la mente.

Ne ha parlato la professoressa Daniela Lucini, responsabile di Medicina dell’esercizio in Humanitas, in un articolo apparso su Humanitasalute, che riportiamo di seguito.

(Lo sport di squadra fa bene anche alla mente)


Non importa che sia calcio, rugby o pallacanestro; la partecipazione agli sport di squadra è collegata a una minore probabilità di depressione nei teenager e a modificazioni nella struttura del loro cervello. Ad aprire nuovi scenari per contrastare i problemi dell’umore nei teenager è lo studio pubblicato sulla rivista Biological Psychiatry: Cognitive Neuroscience and Neuroimaging.

I ricercatori hanno esaminato un campione di oltre 4mila bambini di età compresa fra i 9 e gli 11 anni, i cui genitori hanno fornito informazioni sulla partecipazione dei loro figli a sport o altre attività e su eventuali sintomi depressivi. Le scansioni cerebrali dei bambini hanno fornito dati sul volume del loro ippocampo, un’area del cervello importante per la memoria e per l’umore. Mentre altri studi hanno dimostrato l’impatto positivo dell’esercizio sulla depressione e il legame con il volume dell’ippocampo negli adulti, questo studio è tra i primi a dimostrare che la partecipazione agli sport di squadra può avere effetti antidepressivi simili nei bambini preadolescenti.

«Abbiamo scoperto che il coinvolgimento nello sport è correlato a un aumento del volume dell’ippocampo e alla riduzione della depressione nei giovanissimi», ha dichiarato Lisa Gorham, autrice principale dello studio. Queste relazioni sono risultate particolarmente forti in chi faceva parte di squadre scolastiche e società sportive rispetto a chi aveva un impegno più informale nelle attività fisiche, e questo probabilmente per la maggior interazione sociale o alla regolarità che comporta il lavoro in team. Sebbene non sia stato possibile dimostrare una relazione causale specifica - in altre parole se sia la partecipazione allo sport di squadra a rappresentare un antidepressivo o siano i bambini a maggior rischio depressivo che tendono a praticare questo tipo di attività sportive - i ricercatori sottolineano l’importanza di approfondire il tema con altri studi sulla prevenzione e il trattamento di questa condizione nei giovani perché «se venisse confermato l’impatto degli sport sull’umore e lo sviluppo del cervello, si potranno stabilire nuovi approcci per prevenire la depressione».

«Sicuramente lo sport può avere moltissimi benefici - ha aggiunto la specialista - oltre quelli legati alla salute fisica. Sono molti i dati che mostrano come lo sport possa essere uno strumento importante per la gestione di problematiche legate a stress, depressione. Quello di squadra in particolare nei ragazzi, ma anche quello da svolgersi da soli. Le spiegazioni sono molteplici: di fatto lo svolgere regolare attività fisica è in grado di modificare alcuni meccanismi implicati nella regolazione dell’umore. Non va poi dimenticato il ruolo di socializzazione, né il ruolo educativo dello sport».

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


salute health benessere sport squadra giovani adolescenti attivita fisica stile di vita humanitas humanitasalute

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®