Allegrini
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 07 luglio 2020 | aggiornato alle 18:48| 66594 articoli in archivio
Allegrini
Molino Quaglia
HOME     SALUTE     STILE DI VITA

La vera pandemia è l'inquinamento
Ci toglie 3 anni di vita

La vera pandemia è l'inquinamento 
Ci toglie 3 anni di vita
La vera pandemia è l'inquinamento Ci toglie 3 anni di vita
Pubblicato il 03 marzo 2020 | 12:40

Altro che coronavirus. Secondo uno studo dell'università di Magonza lo smog che causa più morti nel mondo che il fumo (8,8 milioni contrio 7,2). Pesantissima l'influenza sulla durata media della vita .

Altro che paura del coronavirus. Questa epidemia fatta più di ansia e di gravissimi danni all’economia sembra fatta apposta per oscurare quella che è la vera pandemia del pianeta: l’inquinamento, che è ormai la maggior causa di morte. Secondo uno studio tedesco del Centro medico universitario di Magonza lo smog ruberebbe 3 anni di vita a tutti i cittadini del mondo, statunitensi, africani o cinesi che siano poco importa: tutti soffriamo per lo smog. Questa è una vera emergenza, ma noi sembriamo mettere la testa sotto la sabbia pensando che il dramma del pianeta sia solo il Covid-19.

La vera pandemia è l'inquinamentoCi toglie 3 anni di vita

Un dato per tutti. Solo nel 2015 (e da allora la situazione è ulteriormente peggiorata) l'inquinamento atmosferico globale ha causato 8,8 milioni di morti premature, come dire quasi 3 anni di vita in meno nella media. In confronto, secondo gli autori della ricerca, il fumo di tabacco riduce l'aspettativa di vita in media di 2,2 anni (7,2 milioni di decessi extra), l'Hiv/Aids di 0,7 anni (1 milione di morti), malattie come la malaria di 0,6 anni in meno (600.000 morti) e tutte le forme di violenza (comprese le guerre) 0,3 anni in meno (530.000 morti).

I ricercatori hanno esaminato l'effetto dell'inquinamento atmosferico su sei categorie di malattie: infezioni delle basse vie respiratorie, malattia polmonare ostruttiva cronica, cancro ai polmoni, malattie cardiache, malattie cerebrovascolari che portano a ictus e altre patologie non trasmissibili, fra cui ipertensione e diabete. Così i ricercatori hanno scoperto che le malattie cardiovascolari sono responsabili della parte maggiore dell'effetto negativo dell'inquinamento atmosferico sull'aspettativa di vita.

Hanno anche scoperto che l'inquinamento atmosferico ha avuto un effetto più importante nelle persone anziane, ad eccezione delle morti nei bambini con meno di cinque anni in Paesi a basso reddito, come Africa e Asia meridionale. A livello globale, circa il 75% dei decessi attribuiti all'inquinamento atmosferico si verifica nelle persone con più di 60 anni.

Questo, rivendicano gli autori, è il primo studio che mostra gli effetti dell'inquinamento atmosferico sui morti per età, tipo di malattia e anche i suoi effetti sull'aspettativa di vita a livello di singoli Paesi. L'impatto dell'inquinamento atmosferico sulla salute pubblica nel complesso è molto più grande del previsto ed è un fenomeno mondiale che per i ricercatori tedeschi porta a parlare di “una pandemia di inquinamento atmosferico".

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


salute health università magonza coronavirus inquinamento smog aids malaria fumo

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®