Allegrini
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 02 luglio 2020 | aggiornato alle 07:16| 66499 articoli in archivio
Sofidel Papernet
Ros Forniture Alberghiere
HOME     SALUTE     STILE DI VITA
di Piera Genta
Piera Genta
Piera Genta
di Piera Genta

Agricoltura ecosimbiotica, il futuro
Capaldo: Vantaggi per tutti

Agricoltura ecosimbiotica, il futuro 
Capaldo: Vantaggi per tutti
Agricoltura ecosimbiotica, il futuro Capaldo: Vantaggi per tutti
Pubblicato il 16 aprile 2020 | 17:44

Gli effetti non riguardano solo le piante, ma gli animali, i prodotti agricoli derivati e l’uomo, parte finale di questo processo. A tu per tu col responsabile zootecnico per Slow Food in vista della giornata della terra .

Italia a Tavola continua a celebrare la Giornata mondiale della Terra, in calendario il 22 aprile, intervistando autorevoli figure professionali da sempre vicine all’ambiente. Oggi abbiamo incontrato Sergio Capaldo. Veterinario, è responsabile zootecnico nazionale per Slow Food e presidente dei consorzi Eco-simbiotico e Allevatori La Granda.

Agricoltura ecosimbiotica, il futuroVantaggi per tutto il sistema
Sergio Capaldo

Cosa significa la Giornata mondiale della Terra?
Sicuramente un momento di riflessione, non un arido appuntamento sul calendario.

Nel 1996 ha rilanciato la razza bovina piemontese, oggi parla di agricoltura simbiotica che  definisce agricoltura 4.0. Una nuova sfida agricola?
All’inizio è stato un percorso difficile proprio perché si gettavano le basi per una rivoluzione del concetto di allevamento con una filosofia produttiva rivolta alla tutela del benessere ambientale, animale e umano. I principi de La Granda hanno portato a una crescita collettiva che ha arricchito, e non solo economicamente la professionalità degli allevatori e l’intera filiera. Va ricordato, che uno dei presupposti è garantire un prezzo della carne fisso tutto l’anno. La nuova sfida agricola parte nel recuperare la fertilità del suolo, in quanto esiste un legame forte fra la pianta e i microorganismi presenti nel suolo. Sembra un paradosso, ma nel lungo periodo,  con l’utilizzo di diserbanti, insetticidi e fitofarmaci,  pensati per proteggere la pianta, sono stati sottovalutati gli effetti negativi legati alla perdita di terreno fertile. Per ritornare alle origini, La Granda ha sviluppato un progetto eco-simbiotico volto a migliorare la qualità del suolo con una ricerca effettuata sulle radici delle piante e sui batteri del terreno, sulla biodiversità del suolo. Si parla di agricoltura simbiotica, quando il concetto di simbiosi viene sintetizzato come “associazione tra più individui da cui ognuno trae beneficio” ovvero un nuovo metodo di coltivazione e di allevamento che si fonda sul rispetto della simbiosi tra gli attori della catena alimentare: terra, animali, uomo. Gli effetti di questa simbiosi non riguardano solo le piante, ma riguardano gli animali ma anche i prodotti agricoli derivati e l’uomo come parte finale di questo processo.  

Quali sono i progetti del Consorzio eco-simbiotico ?
Nel 2016 nasce al Salone del gusto di Torino  il Consorzio eco-simbiotico con un manifesto in cui in oltre 20 punti si riassumono i principi fondamentali e gli obiettivi che l’agricoltura simbiotica vuole raggiungere. Abbiamo avviato importanti progetti di ricerca con il Politecnico di Torino per preparare i giovani agricoltori di domani; stiamo creando I distretti di produzione per proporre sul mercato un paniere di prodotti unici, legati al biota microbico valorizzando i territori di origine, quindi anche un risvolto turistico. Seguiamo le aziende che rispettano il disciplinare di produzione e si stanno certificando. E abbiamo unito molte discipline.

Per finire…
In questi giorni tutti si stanno interrogando su cosa succederà alla ristorazione. Purtroppo ci ricordiamo più delle guerre che delle pandemie, ma se manca la prevenzione, lasciamo un spazio libero anche al virus per insinuarsi. Di certo dobbiamo dare meno valore allo spettacolo della cucina e maggiore attenzione a quello che mettiamo nel piatto. Il ristoratore deve vantarsi della qualità del cibo che offre. Occorre anche fare un grande lavoro con la ristorazione collettiva per ridurre gli sprechi e migliorare l’efficienza. Cambiando il modo di fare agricoltura, cambiano gli animali,  cambiano i prodotti e cambia quello che finisce nel piatto.

Per informazioni: www.lagranda.itwww.agricolturasimbiotica.it

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


salute health benessere iat italiaatavola veterinaria agronomo terra razza bovina La GrandaGiornata mondiale della Terra natura Slow Food Consorzio Ecosimbiotico Consorzio Allevatori La Granda Sergio Capaldo

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Orobica Pesca
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®