ABBONAMENTI
 
Rotari
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 17 gennaio 2021 | aggiornato alle 23:50| 71213 articoli in archivio
Rotari
Molino Quaglia

Sport in estate, l'allenamento
riduce il rischio di traumi

Sport in estate, l'allenamento 
riduce il rischio di traumi
Sport in estate, l'allenamento riduce il rischio di traumi
Pubblicato il 19 agosto 2020 | 12:28

L'attività fisica è fondamentale, tuttavia il corpo ha bisogno di prepararsi prima di sostenere importanti sforzi fisici. Per questo i medici consigliano allenamenti adeguati per evitare fastidiosi infortuni.

Quando si pratica attività sportiva, sia a livello amatoriale che agonistico, anche in estate, è importante essere in regola con l’allenamento. Anche se l’obiettivo è la partita di calcetto con gli amici, il torneo di beach volley in spiaggia, o il doppio di tennis in vacanza, arrivare fisicamente allenati significa evitare lesioni, traumi e infortuni. Di questo ha parlato Piero Volpi, responsabile dell’Unità Operativa di Ortopedia del Ginocchio e Traumatologia dello Sport in Humanitas, in un articolo apparso su Humanitasalute, che riportiamo di seguito.

Una corretta preparazione aiuta a prevenire i traumi nello sport - Sport in estate, l'allenamento riduce il rischio di traumi
Una corretta preparazione aiuta a prevenire i traumi nello sport


«Sebbene nello sport, gli infortuni possano avere molte cause, dal contatto/scontro con un avversario fino all’attrezzatura non adeguata – spiega Piero Volpi - è proprio la mancanza di allenamento a causare la maggior parte degli infortuni specialmente a carico di muscoli, tendini e articolazioni. Ogni attività, inoltre, ha i suoi “punti deboli”; giocando a calcetto, beach volley o con la corsa, per esempio, sono più frequenti i traumi distorsivi, specie di caviglia e ginocchio, oppure lesioni e distrazioni muscolari per mancanza di allenamento. Cimentarsi nelle lunghe distanze di corsa o marcia, senza essere sufficientemente allenati, può causare anche fratture da stress del piede e della tibia, per attività di sovraccarico. Essere fisicamente preparati, non significa allenamenti estenuanti, ma dedicare mezz’ora di camminata, o corsetta e stretching  più volte alla settimana nei mesi precedenti la vacanza».



«È bene ricordare, però - prosegue il dotto Volpi - che la preparazione dev’essere direttamente proporzionale allo sforzo fisico che si intende effettuare, alle condizioni di salute e all’età, tutti fattori che vanno a determinare anche il tipo di attività che si decide di praticare, anche solo per il periodo della vacanza. Per questo, è fondamentale rivolgersi a uno specialista in medicina dello sport che consiglierà l’attività sportiva più adatta per mantenersi in forma, divertirsi ed evitare spiacevoli infortuni».

Infine, in caso di traumi che richiedono un intervento, è importante sapere che a seconda del tipo di lesione e di trattamento chirurgico, le vacanze estive potrebbero risultare compromesse. Infatti, all’intervento segue sempre un periodo di riposo articolare e di rieducazione che dipendono dalla entità e gravità della lesione e dall’intervento chirurgico. Lesioni del menisco o del legamento, traumi distorsivi che interessano la cartilagine, per esempio, necessitano di un periodo riabilitativo abbastanza lungo, mentre dopo l’intervento al menisco sono necessari sette giorni a riposo, a cui seguono riabilitazione e dopo un mese o mese e mezzo si riprende a fare sport.

© Riproduzione riservata


“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


salute health benessere sport allenamento traumi infortuni preparazione Ortopedia Ginocchio Traumatologia humanitasalute humanitas piero volpi

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®