Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 20 novembre 2019 | aggiornato alle 00:37| 62100 articoli in archivio
Rational
Pentole Agnelli
HOME     SALUTE     MEDICINA

Tutore la notte e antinfiammatori
per combattere l'artrosi al pollice

Tutore la notte e antinfiammatori 
per combattere l'artrosi al pollice
Tutore la notte e antinfiammatori per combattere l'artrosi al pollice
Pubblicato il 20 ottobre 2019 | 12:33

L'artrosi del pollice è dovuta all'estrema mobilità di questo dito, colpisce più le donne e in età avanzata. Se lieve indossare un tutore, anche di notte, e prendere antidolorifici, altrimenti si consiglia l'operazione.

I processi degenerativi artrosici molto spesso colpiscono l'articolazione alla base del pollice: in questo caso di tratta di rizoartrosi, che coinvolge l'articolazione trapezio-metacarpale. Una condizione sgradevole, spiegata passo passo da Alberto Lazzerini responsabile dell’Unità operativa di Chirurgia della mano di Humanitas, in un articolo qui riportato e tratto da Humanitasalute.

Tutore la notte e antinfiammatori per combattere l'artrosi al pollice


Quella del pollice è un tipo peculiare di artrosi. Il pollice viene coinvolto in gran parte dei movimenti che eseguiamo con la mano: «La trapezio-metacarpale è un’articolazione molto mobile e fondamentalmente instabile che, oltretutto, lavora su un piano inclinato. Il pollice è mobile a 360°, pertanto è facile che questa articolazione degeneri prima del resto della mano», spiega il dottor Lazzerini.

Quali sono i suoi fattori di rischio?
Sono l’età e il sesso. La rizoartrosi si manifesta con l’avanzare dell’età, sebbene non sia improbabile che insorga in età precoce nel caso in cui la mano presenti un trapezio molto inclinato. Inoltre l’artrosi del pollice colpisce più le donne che gli uomini. Non sono invece annoverati fattori di rischio modificabili: non è dimostrato che questa condizione patologica si manifesti inevitabilmente in soggetti che abbiano svolto una certa attività lavorativa manuale.

Il dolore, il gonfiore e la riduzione progressiva della mobilità dell’articolazione sono i sintomi tipici dell’artrosi del pollice. In base alla sua severità si definisce il miglior trattamento possibile: «Se l’artrosi è di grado lieve si predilige un intervento conservativo con cure fisiche, tutori e assunzione di farmaci antinfiammatori. Se invece la condizione progredisce o è grave e non risponde a questo tipo di trattamento, allora è bene intervenire chirurgicamente», riferisce lo specialista.

I tutori sono uno strumento molto utile, «da indossare di giorno, dal momento che il dolore si avverte utilizzando l’articolazione, ma anche di notte per tenere il pollice in una posizione naturale, neutra. Poco efficaci, invece, risultano essere i massaggi e le terapie che prevedono l’applicazione di caldo o di freddo».

Cosa fare per evitare che l’artrosi in questa sede possa essere del tutto invalidante?
È importante fare una valutazione attenta delle attività quotidiane ed eliminare, ridurre o modificare quelle abitudini che sovraccaricano l’articolazione. Per questo è utile ricorrere a degli utensili ad hoc che riducano tale sovraccarico sul pollice

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


tutore antinfiammatorio pollice artrosi Alberto Lazzerini mano Humanitas salute

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).