Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 19 gennaio 2022 | aggiornato alle 21:15 | 81132 articoli in archivio

A Polignano è stato eletto il primo Junior Truffle Ambassador d'Italia: è Rebecca Paciullo

Si è conclusa con la vittoria di Rebecca Paciullo la prima edizione del concorso Pesce e Tartufo che ha decretato il pimo Junior Truffle Ambassador Italia. Per la vincitrice uno stage nell'azienda Urbani Tartufi.

di Giuseppe Cristini
Direttore Accademia del Tartufo nel Mondo
02 dicembre 2021 | 08:27

A Polignano è stato eletto il primo Junior Truffle Ambassador d'Italia: è Rebecca Paciullo

Si è conclusa con la vittoria di Rebecca Paciullo la prima edizione del concorso Pesce e Tartufo che ha decretato il pimo Junior Truffle Ambassador Italia. Per la vincitrice uno stage nell'azienda Urbani Tartufi.

di Giuseppe Cristini
Direttore Accademia del Tartufo nel Mondo
02 dicembre 2021 | 08:27

Rebecca Paciullo è una ragazza molto promettente che ha capito i valori del tartufo e la sua aristocrazia, il suo non voler comprimari invadenti e il suo essere un primo attore nei piatti, dove anche il vino deve corteggiare il tartufo e renderlo ancor più sensuale.

Abbiamo assistito ad uno spettacolo di colori, di profumi e di sapori, un grande momento di confronto che ha messo assieme le migliori esperienze giovanili in cucina, promettendo un futuro per questi ragazzi davvero dorato; visto che molti di loro andranno a rappresentare le nuove cucine del futuro e soprattutto la bellezza dell'italianità a tavola, dove il pesce della Puglia e il tartufo italiano saranno assolutamente dominanti in Italia e nel mondo.

Due antipasti, tre primi, quattro secondi e due dessert, sono stati i piatti in gara che hanno veramente manifestato la grande versatilità del tartufo uncinatum, in attesa dei neri pregiati e aspettando annate migliori per il magnatum.

A Polignano è stato eletto il primo Junior Truffle Ambassador d'Italia: è Rebecca Paciullo

La vincitrice Rebecca Paciullo con Silvio Perrone: presidente ristoratori di Polignano.

È stata una gara intensa, piena, ricca di significati e di grandi impatti emozionali culturali e sensoriali.

Magnifica l'organizzazione di tutto l'alberghiero di Polignano ma soprattutto e’ uscito un messaggio molto netto e chiaro: la nuova ristorazione italiana ha bisogno di queste sfide per migliorare i ragazzi e metterli in una sana competizione tra di loro, per farli diventare i leader del domani in una cucina italiana sempre in evoluzione, con tanta voglia di dare spazio alle materie prime migliori che in Puglia certamente non mancano.

Visita: www.accademiadeltartufonelmondo.it

 

© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali