Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 22 gennaio 2022 | aggiornato alle 00:36 | 81208 articoli in archivio

È pronto, a tavola! Riparte un golosissimo campionato di serie A

La stagione 2021/2022 ricomincia con l'Inter campione d'Italia. 20 squadre al via, ognuna porta in campo (pardon, in tavola) specialità del territorio celebri in tutto il mondo tra piatti e vini tutti da gustare. La neopromossa Salernitana porta la Mozzarella di Bufala campana Dop. Torna anche il Venezia con le moeche

di F. Biffignandi e V. D’Antonio
21 agosto 2021 | 10:30
Ibrahimovic, Muriel, Ronaldo e Dzeko alcune delle stelle del torneo È pronto, a tavola! Riparte un golosissimo campionato di serie A
Ibrahimovic, Muriel, Ronaldo e Dzeko alcune delle stelle del torneo È pronto, a tavola! Riparte un golosissimo campionato di serie A

È pronto, a tavola! Riparte un golosissimo campionato di serie A

La stagione 2021/2022 ricomincia con l'Inter campione d'Italia. 20 squadre al via, ognuna porta in campo (pardon, in tavola) specialità del territorio celebri in tutto il mondo tra piatti e vini tutti da gustare. La neopromossa Salernitana porta la Mozzarella di Bufala campana Dop. Torna anche il Venezia con le moeche

di F. Biffignandi e V. D’Antonio
21 agosto 2021 | 10:30

Dopo la piacevole abbuffata europea, conclusasi con quel delizioso dessert che è stata la vittoria dell'Italia, oggi ricomincia il campionato di calcio di Serie A. Si preannuncia una stagione scoppiettante con numerosi cambi sulle panchine delle big che stuzzicano la fantasia e stimolano l'interesse.

Si riparte con l'Inter campione d'Italia, privata del suo leader Antonio Conte (sostituito da Simone Inzaghi) e con la Juventus del "figliol prodigo" Massimiliano Allegri. Poi, tante domande: la favola Atalanta sarà ancora la terza incomoda? Il progetto Milan avrà continuità? Il colpo Josè Mourinho sarà solo mediatico?

Tra un'incertezza e una curiosità noi, da buoni italiani, ci sediamo a tavola con un buon piatto tipico abbinato ad un vino locale che abbiniamo ad ognuna delle 20 squadre seguendo, naturalmente, le tradizioni dei loro territori d'origine.

L'anno scorso trionfò l'Inter È pronto, a tavola! Riparte un golosissimo campionato di serie A

L'anno scorso trionfò l'Inter

Atalanta (Bergamo):

la Dea lo scorso anno, dopo lite di spogliatoio, perse Papu Gomez. Però, come si sa, morto un Papu se ne fa un altro. Sarà un altro campionato ad alti livelli. Cibo abbinato: Formai de Mut Dop, ma che sia della Val Brembana alta. Come alta è la classifica che le compete.

Bologna:

tempi belli di una volta quando era “lo squadrone che tremare il mondo fa”. Adesso mi sa che i tremebondi sono loro, purtroppo. Ma si lotta per la permanenza in A. Cibo abbinato: Mortadella Bologna Igp. Due belle fette tonde, messe una di fianco all’altra, per le partite che finiscono a reti inviolate.

Gioca e Parti

Cagliari:

sicuro che Gigi Riva non vuole rimettersi gli scarpini ? Potrebbe garantire la salvezza con i suoi goal di sinistro: cannonate. Vino abbinato: Cannonau di Sardegna Doc.

Empoli:

laboratorio di buon calcio, campionato di metà classifica. In casa va forte ed è trasferta insidiosa che le squadre volentieri scanserebbero. Vino abbinato: Morellino di Scansano Docg.

Fiorentina (Firenze):

saprà la Viola, violare il destino che la situa a metà classifica e finalmente competere per le prime posizioni? Ah, saperlo ! Cibo abbinato: la bistecca di Vitellone della Val di Chiana, alias: fiorentina!

Genoa (Genova):

lotta per non retrocedere, come ogni campionato. Ma alla fine si salva ! Giocano in uno stadio così bello, con un prato così verde! Cibo abbinato: Trenette al pesto di basilico verde.

Inter (Milano):

in pochi mesi due Conte sono andati via. Quello bravo se ne è andato dopo aver vinto lo scudetto. Adesso c’è qualche cessione di troppo, la rosa è ridotta all’osso. Cibo abbinato: la Costoletta alla Milanese, con la S e con l’osso!

Juventus (Torino):

In attesa del ritorno di Buffon tra i pali nel prossimo campionato, adesso è in stage formativo al Parma, si può stare tutti di nuovo Allegri. Potrebbero anche vincere lo scudetto, e sarebbe impresa esaltante. Cibo abbinato: Cacciucco alla livornese. Va bene così, mister?

Lazio (Roma):

Sarri starà bene attento a vincere lo scudetto, visto come finì quando lo vinse con la Juventus. Legittima ambizione è il secondo posto. Attacco Immobile, come si può? Piatto abbinato: spaghetti all’amatriciana.

Milan (Milano):

ma il rosso ed il nero hanno forse un confine ? qui si intende l’ambizione. Lo scudetto è alla loro portata. E se la portata è Ossobuco alla Milanese in Gremolada, i vini abbinati sono due: Rosso di Montalcino Doc e Nero d’Avola.

Napoli:

squadra Insigne, maglia di colore azzurro, potrebbe ritornare nel giro delle coppe europee, per la delizia dei tifosi. Dolce abbinato: Delizia al limone, con i limoni della Costiera Amalfitana.

Roma:

il nuovo allenatore saprà trascinare la squadra. I tifosi si augurano che la saprà trascinare verso l’alto e non verso il basso. Ma davvero siamo t(O)tti d’accordo che Totti non debba più giocare? Con lui si eviterebbe un campionato di coda classifica. Piatto abbinato: Coda alla vaccinara.

Salernitana (Salerno):

neopromossa, ha un unico neo: nessuno si è accorto che ha cambiato proprietà. Vorrebbe non retrocedere, vorrebbe. Cibo abbinato: Mozzarella di Bufala Campana Dop.

Sampdoria (Genova):

Sembra che Cassano sia stato cassato dalla rosa della prima squadra, ma anche della seconda e della terza. Partita clou il derby che si gioca a Marassi. Quando è la Sampdoria a giocare in trasferta, i tifosi partono dalla stazione di Genova Brignole il sabato sera per arrivare la domenica mattina alla stazione di Genova Porta Principe. Sono trasferte massacranti, ma cosa non si fa per seguire la propria squadra ovunque. Cibo comodo da mangiare in treno e perciò abbinato: Focaccia di Recco con formaggio Igp.

Sassuolo:

la vera forza della squadra è l’inno che compose Nek. Una volta ascoltato, non lo si ricorda mai più. Cessioni importanti, ma la salvezza è traguardo facile, stante il gioco frizzante che caratterizza la squadra. Vino abbinato: Lambrusco di Sorbara Doc Frizzante

Spezia:

La Liguria mantiene ancora tre squadre in serie A. Merito di Mancini che ha vinto gli Europei. Non è vero, ma non menzionare Mancini e la vittoria agli Europei sembrava fare uno sgarbo ai nostri Campioni d’Europa. Vino abbinato: Sciacchetrà Doc.

Torino:

sicuro che a fare da spalla ad Andrea Belotti non possano tornare utili Graziani e Pulici? Particolarmente insidiosa la gara in trasferta, quando giocheranno contro la Juventus. Dolce abbinato: Bonet torinese a cui abbinare il Vermouth di Torino.

Udinese (Udine):

molte cessioni e pochi acquisti, ma comunque riescono sempre ad essere in undici in campo quando comincia la partita. Cibo abbinato: Montasio Dop stagionato al quale abbinare un sorso piccolo così (divaricate pollice ed indice più che potete) di Ramandolo Docg.

Venezia:

neopromossa, il maggiore investimento è consistito nell’acquisto di centinaia di palloni. Irrecuperabili difatti, sono quelli che vanno a finire nei canali. Squadra coriacea, ha l’obiettivo dichiarato della salvezza. Cibo abbinato: le moeche.

Verona:

durante la settimana, nelle sedute di allenamento e nella partitella infrasettimanale i giocatori lottano per essere tra i nove titolari in campo. Come nove? Eh, sì. Due sono praticamente inamovibili: Giuletta e Romeo. Vino abbinato: Amarone della Valpolicella Docg.


 

© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali