Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 02 agosto 2021 | aggiornato alle 12:09 | 76912 articoli in archivio

Turismo digitale, 6 viaggiatori su 10 non rinunciano ai social in vacanza

A Ttg incontri 2016 di Rimini Fiera si parlerà di innovazione digitale nel turismo, partendo da un dato: oltre 6 viaggiatori su 10 usano i social non solo durante la vacanza, ma anche prima, per programmarla

31 agosto 2016 | 14:58

Turismo digitale, 6 viaggiatori su 10 non rinunciano ai social in vacanza

A Ttg incontri 2016 di Rimini Fiera si parlerà di innovazione digitale nel turismo, partendo da un dato: oltre 6 viaggiatori su 10 usano i social non solo durante la vacanza, ma anche prima, per programmarla

31 agosto 2016 | 14:58

Oltre sei viaggiatori su dieci svolgono una attività sui social prima, durante o dopo un viaggio. Traggono ispirazione, cercano informazioni, usano app, condividono l’esperienza e pubblicano recensioni, oppure vengono contattati per condividere e recensire l’esperienza. Un dato destinato a crescere, che s’accosta ad un 21% di viaggiatori digitali che comunque guarda alla consulenza dell’agenzia viaggi per “sentirsi sicuro”.



Risulta evidente la progressiva digitalizzazione delle varie fasi che interessano il viaggio. Una conseguenza di quel 20% di transazioni turistiche online che lo scorso anno l'Osservatorio innovazione digitale nel turismo della School of management del Politecnico di Milano comunicò a Ttg Incontri, il più importante marketplace italiano del turismo e fra i primissimi in Europa.

Già fissato a Rimini Fiera il nuovo appuntamento in anteprima con la fotografia dei comportamenti e delle tendenze online a proposito dell’acquisto di vacanze tramite e-commerce: il prossimo venerdì 14 ottobre, alle 10.30 alla Ttg Next Main Hall (Pad. C1).

L’incontro di Ttg Incontri 2016 aggiornerà quindi le informazioni sulla base dell’indagine compiuta in queste settimane dall’Osservatorio del Politecnico di Milano con il supporto di Doxa. Numeri sul turismo digitale che si traducono in concrete opportunità che il mercato potrà cogliere comprendendo come cambia il consumo di viaggi, per intercettare e governare i profili più innovativi.

I contenuti dell’Osservatorio 2016 riguardano quanto viene speso online per il turismo in Italia, l’analisi dei comportamenti del turista digitale, come i travel manager sfruttano il digitale per gestire il business travel, l’utilizzo del digitale da parte dell’offerta (agenzie di viaggio, strutture ricettive ristorazione, startup) e la definizione dei principali scenari a proposito del “futuro digitale” del turismo, per consentire ai diversi player della filiera di prepararsi sempre meglio alle sfide che dovranno affrontare.

© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali