Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 05 agosto 2021 | aggiornato alle 17:08 | 76993 articoli in archivio

Mc Donald’s cede il controllo in Cina L'80% delle quote vendute a Citic e Carlyle

Il colosso statunitense cede il controllo dei suoi ristoranti in Cina. Grandi idee del Dragone per i prossimi cinque anni: aprire 1.500 fast food per realizzare il più grande franchising Mc Donald’s del mondo

di Andrea Radic
10 gennaio 2017 | 16:29

Mc Donald’s cede il controllo in Cina L'80% delle quote vendute a Citic e Carlyle

Il colosso statunitense cede il controllo dei suoi ristoranti in Cina. Grandi idee del Dragone per i prossimi cinque anni: aprire 1.500 fast food per realizzare il più grande franchising Mc Donald’s del mondo

di Andrea Radic
10 gennaio 2017 | 16:29

Cessione in vista di una quota di controllo da parte Mc Donald's in Cina. Il colosso degli hamburger venderà il 52% a Citic e il 28% Carlyle per totali 2,08 miliardi di dollari (circa due miliardi di euro) continuando a detenere il 20% del capitale. Saranno 2mila i locali fast food oggetto dell'acquisizione, peraltro già decisa l'anno scorso, e Citic uno dei maggiori player cinesi, ha definito un piano di sviluppo concentrato sulle città di medie e piccole dimensioni e sulle aree interne del Paese del Dragone.

Mc Donalds cede il controllo in Cina 80% quote cedute Citic Carlyle

Obiettivo nei prossimi cinque anni è quello di aprire almeno 1.500 fast food sia in Cina che a Hong Kong realizzando il più grande franchising Mc Donald's al mondo, Stati Uniti esclusi. Dopo lo scandalo del 2014 che aveva costretto a ritirare il manzo dalle cucine dei Mc Donald's, si apre una nuova era di sviluppo per i celebri panini a stelle e strisce.

© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali