Sofidel Papernet
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 06 luglio 2020 | aggiornato alle 07:39| 66554 articoli in archivio
HOME     TURISMO     TENDENZE e SERVIZI

A Venezia oltre 100 b&b abusivi
Evasione fiscale per 2 milioni di euro

A Venezia oltre 100 b&b abusivi 
Evasione fiscale per 2 milioni di euro
A Venezia oltre 100 b&b abusivi Evasione fiscale per 2 milioni di euro
Primo Piano del 19 maggio 2016 | 10:26

L’operazione della Guardia di Finanza e della Polizia Locale di Venezia ha portato alla luce una rete di oltre 100 bed & breakfast che esercitavano senza alcuna autorizzazione, evadendo il fisco per 2 milioni di euro. Nei confronti dei titolari sono state emesse sanzioni per 50mila euro, ma i controlli proseguono

Gli albergatori, Confturismo e l'associazione dei bed&breakfast Abbav plaudono all'operazione della Guardia di Finanza e della Polizia Locale, che ha portato ha galla l'esistenza di oltre 100 strutture ricettive abusive nel centro storico di Venezia. Le strutture perquisite, sconosciute al fisco, hanno evaso almeno due milioni di euro, 200mila euro di Iva e 120mila euro di tassa di soggiorno.



Parte delle segnalazioni sono arrivate dai cittadini e sono state approfondite grazie a delle ricerche sul web. Così i finanzieri grazie al software "Domus network" hanno fatto scattare l'operazione "Venice journey". Un sistema che ha permesso di incrociare l'effettiva offerta ricettiva registrata dal Comune, con quella che compariva in rete, superiore di almeno il 50% rispetto a quella reale.

Secondo quanto riferito dai finanzieri e dai vigili, i titolari dei b&b, italiani e stranieri, potrebbero aver goduto anche dei contributi della legge Speciale per Venezia per fare lavori ma soprattutto hanno omesso le segnalazioni di legge alla Questura per l'antimafia e il terrorismo. I titolari dei b&b si sono già visti comminare sanzioni per 50mila euro ma i controlli proseguono su una rete di tremila alloggi e a quelli controllati ora, ne seguiranno almeno altri mille nell'immediato.

Significativo, per gli investigatori, il fatto che si sia riusciti a individuare dal titolare di un singolo immobile fino a chi ne gestiva 30, creando di fatto una vera e propria rete pseudo alberghiera illegale che attraverso internet arrivava a offrire ospitalità per tariffe medie intorno ai 208 euro a notte.

L'indagine era iniziata nel settembre del 2015. Per riuscire ad individuare le strutture che operavano senza autorizzazione, gli specialisti della Gdf hanno creato un programma, denominato 'Domus network', che consente di analizzare in maniera sistematica ed incrociare le offerte di appartamenti e B&B per turisti presenti sulle principali piattaforme internet. L'indagine ha consentito di scoprire strutture non in regola anche in altre città italiane.

«Siamo felici di questa operazione - dichiara Ondina Giacomin, presidente di Abbav - gli abusivi sono il nostro peggior concorrente perché ci screditano. Abbav riceve segnalazioni anonime di strutture abusive e in un anno abbiamo girato agli uffici comunali 84 nomi».

«Ora ci auguriamo continuità - dichiara François Drouler, presidente della Sezione Turismo di Confindustria Venezia - ancor più dopo la decisione regionale di modificare la disciplina relativa ai bed & breakfast eliminando di fatto le responsabilità proprie di una attività imprenditoriale. le imprese alberghiere investono e assumono al contrario di queste attività che sviliscono il prodotto Venezia e penalizzano la sicurezza del viaggiatore».

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


bed and breakfast abusivismo evasione fiscale concorrenza sleale Guardia di Finanza Polizia Locale sequestro sanzione multa

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®