Sofidel Papernet
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 06 luglio 2020 | aggiornato alle 19:49| 66574 articoli in archivio
Allegrini
Molino Quaglia
HOME     TURISMO     TENDENZE e SERVIZI

Annullano il volo per paura terrorismo
Il tribunale stabilisce il rimborso totale

Annullano il volo per paura terrorismo 
Il tribunale stabilisce il rimborso totale
Annullano il volo per paura terrorismo Il tribunale stabilisce il rimborso totale
Primo Piano del 02 maggio 2016 | 15:04

Chi rinuncia al proprio volo per paura del terrorismo può ottenere il rimborso totale del biglietto da parte della compagnia aerea. Lo ha stabilito la sentenza n° 505/16 emessa da un giudice di pace di Torino dopo che una coppia nel 2014 aveva disdetto un viaggio a Istanbul, per un rischio di tumulti ben documentato

Se l'allarme terrorismo ha provocato prima disdette nei ristoranti delle capitali e delle città d'arte, e poi il timore di frequentare le spiagge, oggi tocca ai viaggi in aereo. AirHelp, il servizio online e mobile che aiuta i passeggeri ad essere rimborsati quando i loro voli sono arrivati in ritardo o sono stati cancellati, segnala una sentenza emessa di recente dal Giudice di Pace di Torino, che ha stabilito il rimborso per l'utente che rinuncia al viaggio per paura di attentati nel paese di destinazione.



L'origine dei fatti risale al 2014; a richiedere il risarcimento per avere rinunciato al viaggio è stata una giovane coppia con figli, che dopo avere appreso dal sito della Farnesina che erano state sconsigliate vacanze nel territorio turco per il rischio di tumulti, ha annullato il viaggio. Inizialmente la compagnia aerea in questione si è dimostrata disponibile a rimborsare una parte della quota di tasse, ma in seguito si è tirata indietro.

Decisi a non demordere, i turisti, in qualità di "consumatori", hanno sporto causa alla compagnia aerea nel tribunale della loro città di residenza; da evidenziare che la compagnia aerea ha rinunciato a costituirsi nel processo e quindi a presentare le proprie argomentazioni in merito alla vicenda.

Pochi giorni fa il magistrato torinese - citando l'art. 945 del D.lgs. 96/2005 (revisione del codice della Navigazione in materia aeronautica) - ha emesso la sentenza n°505/16, con le seguenti motivazioni: «Se la partenza del passeggero è impedita per causa a lui non imputabile, il contratto è risolto e il vettore restituisce il prezzo del biglietto pagato... al vettore dev' essere data tempestiva notizia dell' impedimento».

«A buon diritto - ha aggiunto il giudice - gli attori potevano temere per la propria incolumità fisica non essendo garantito uno standard minimo di sicurezza nello stato di destinazione del viaggio come documentato sia a livello nazionale che internazionale»

Oltre al rimborso dle biglietto aereo, la compagnia ha dovuto provvedere al pagamento delle spese processuali. La compagnia aerea è inoltre obbligata a informare il passeggero sulla presenza di clausole di "non rimborsabilità", prima che il contratto di vendita sia risolto. Non avendo precedenti, la decisione del magistrato di Torino rappresenta un quid novi, una novità, che sarà di certo molto utile ai consumatori che troppo spesso subiscono ritardi o cancellazioni senza ricevere il dovuto rimborso.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


terrorismo compagnia aerea viaggio vacanza rimborso giudice di pace sentenza causa civile

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®