Sofidel Papernet
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 14 luglio 2020 | aggiornato alle 15:32| 66713 articoli in archivio
Allegrini
Ros Forniture Alberghiere
HOME     TURISMO     TENDENZE e SERVIZI

Matrimonio, gli stranieri vogliono l'Italia
La Campania, meta privilegiata

Matrimonio, gli stranieri vogliono l'Italia 
La Campania, meta privilegiata
Matrimonio, gli stranieri vogliono l'Italia La Campania, meta privilegiata
Pubblicato il 20 giugno 2017 | 11:26

Una kermesse in Campania con tema Wedding destination al Sud e nelle Isole ha messo in luce un aumento del numero di stranieri che scelgono l'Italia per il proprio matrimonio. La Campania intende mantenere il primato

È approdato in Campania il Wedding Club, un grande evento dedicato al mondo del wedding e destinato ai tanti esperti del settore, pronti a confrontarsi in una tavola rotonda sui temi più caldi all’ordine del giorno. Dopo le edizioni di Milano, Como, Bologna, Roma e Stresa, l'evento è stato organizzato dal portale internazionale Zankyou, specializzato in wedding ed eventi, aveva come tema "Wedding destination al Sud e nelle Isole. Le perle della Campania e non solo, per un matrimonio da sogno".

Matrimonio, gli stranieri vogliono l'Italia La Campania, meta privilegiata

La kermesse si è svolta il 15 giugno scorso ed è stato organizzato da Armando De Nigris, wedding planner di livello internazionale, già vincitore di vari premi di settore, napoletano di origine, romano di adozione, che ha deciso di portare i tanti addetti ai lavori e giornalisti proprio nel Sud Italia, e precisamente in Campania, sempre più punta di diamante nell’industria dei matrimoni.

Tantissimi i partecipanti, da Como alla Puglia, e non solo wedding planner e giornalisti, dai fioristi alle location, agli organizzatori di grandi eventi, ma anche aziende, con oltre 80 imprenditori campani che sono intervenuti nello spettacolare palcoscenico della Villa Andrea d’Isernia ad Ercolano.

Una location straordinaria scelta proprio per rappresentare al meglio il patrimonio di bellezze della Campania, oggi divenuta destination di eccellenza per i matrimoni anche per gli stranieri, come dimostrano anche i numeri in salita per l’industria del wedding campano. Tanti i temi trattati: si è parlato principalmente di destination wedding, della possibilità degli stranieri di sposarsi in Campania, e delle profonde differenze che dividono Napoli e la Costiera amalfitana, i due grandi capoluoghi del matrimonio nel Meridione. Si è discusso della necessaria preparazione degli addetti ai lavori, sia linguistica che culturale, necessaria ad accogliere una clientela che sempre più spesso arriva dall’estero.

Tra gli altri, è intervenuto il consigliere comunale di Napoli Vincenzo Moretto, che ha promesso, su richiesta dei professionisti presenti, di presentare in Comune una serie di protocolli che trattino del fenomeno wedding e sostengano l’industria di settore. La Campania, che oggi guida il Meridione ed è l’area geografica con più industrie specializzate nel settore, intende mantenere il primato nel mondo nella filiera dei matrimoni, in Italia e all’estero, e, da quello che è emerso durante il Wedding Club, tutti gli addetti ai lavori sono pronti ad unire le forze per raggiungere l’obiettivo.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Wedding Club matrimonio Campania stranieri

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®