TuttoFood
Rotari
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e ospitalità
venerdì 22 marzo 2019 | aggiornato alle 13:40 | 58116 articoli in archivio
HOME     TURISMO     TENDENZE e SERVIZI

Festività, alberghi italiani in chiaroscuro
Bene Capodanno, male Natale ed Epifania

Pubblicato il 21 dicembre 2018 | 11:04

Si preannunciano Festività natalizie altalenanti per gli alberghi italiani. Prenotazioni non positive per Natale e Epifania mentre per Capodanno i numeri sono più confortanti stando ai dati di Confindustria alberghi.

Attorno al 25 le prenotazioni sono in calo del 2-3% rispetto al Natale 2017. Segno “+” invece a Capodanno dove si registra un incremento che oscilla tra il 3 e il 4%. Complice un calendario 2019 poco favorevole, torna il segno “meno” per l’Epifania.

(Festività, alberghi italiani in chiaroscuro Bene Capodanno, male Natale ed Epifania)

A tenere alto il trend sono le località di montagna che si confermano tra le destinazioni preferite per festeggiare il nuovo anno. Cresce tanto la clientela nazionale quanto quella straniera (+2% in media l’aumento delle prenotazioni nelle località montane alpine del Trentino, Veneto e Lombardia)

Situazione variegata quella delle prossime festività nelle principali città italiane. A brillare nel panorama complessivo, il capoluogo lombardo, in controtendenza segna risultati migliori sia per quanto riguarda il Natale (+2% per gli italiani e +3% per gli stranieri) che Capodanno (+3% per gli italiani e +4% per gli stranieri), mentre l’Epifania registra un numero di prenotazioni allineate a quelle del 2018.

Senza grandi stravolgimenti i risultati di Bologna che seppur allineata ai dati dello scorso anno sul fronte delle prenotazioni, si vende ad un prezzo maggiore. Analogo discorso per Torino dove alla sostanziale stabilità delle prenotazioni segue invece un aumento del prezzo medio della vendita delle camere del 2%.

Roma continua a richiamare clientela internazionale che registrerà a Capodanno il picco più alto (+2% le prenotazioni) con un aumento del prezzo medio tra l’1-2%. Venezia festeggerà San Silvestro con un aumento delle prenotazioni che però non compenseranno le flessioni di Natale e dell’Epifania (-0,5% la flessione delle prenotazioni per l’intero periodo Natale 2018-Epifania 2019).

Negativi i trend delle prenotazioni si Firenze che segna un -2% di prenotazioni da parte della clientela nazionale e -1% per quella straniera. Peggio Genova con un calo di domanda turistica compresa tra il 2% e il 3%.

turismo tourism hotel albergo Confindustria alberghi prenotazioni Natale Capodanno Epifania turista Italia montagna citta Roma Milano


ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >

ARTICOLI RECENTI
Loading...


COMMENTA
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

Sky
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Edizioni Contatto Srl
via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg)
P.IVA 02990040160
Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548