Castel Firmian
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e ospitalità
giovedì 20 settembre 2018 | aggiornato alle 12:46 | 55679 articoli in archivio
HOME     TURISMO     TENDENZE e SERVIZI
di Gabriele Ancona
vicedirettore
di Gabriele Ancona
vicedirettore

Veratour, fatturato 2017 da record
Il villaggio turistico made in Italy funziona

Pubblicato il 13 marzo 2018 | 17:44



Numeri importanti per Veratour, uno dei più importanti operatori turistici italiani. Di proprietà della famiglia Pompili, l’azienda, fondata a Roma nel 1990, ha chiuso il 28° bilancio consecutivo in utile.

«Il fatturato 2017 - ha spiegato l’amministratore delegato di Veratour Carlo Pompili - ha raggiunto i 204 milioni di euro, in crescita del 15% rispetto al 2016. Crescita confermata anche a livello di marginalità con un utile prima delle imposte di 11,5 milioni, per un netto stimato in circa 8 milioni. Ottima anche la Posizione finanziaria netta che ha toccato i 31 milioni a fronte dei 24 di fine 2016».

(Veratour, fatturato 2017 da recordIl villaggio turistico made in Italy funziona)

Con 40 strutture nel proprio catalogo (36 villaggi Veraclub e 4 VeraResort) in Europa, Africa, Asia e America Latina, Veratour è leader del settore villaggi turistici in Italia. L’idea alla base del marchio è quella di esportare il meglio del made in Italy in ogni angolo del mondo. «I driver di cucina, animazione e assistenza continuano a rivelarsi vincenti - ha annotato Daniele Pompili, general manager divisione villaggi - mentre il rafforzamento dell’offerta con diverse novità di prodotto ha fatto da volano per il conseguimento degli ottimi risultati conseguiti nel 2017».

I fattori di crescita interni vanno individuati nel lancio di tre nuovi villaggi Veraclub, due in Italia (Puglia e Calabria) e uno alle Maldive, oltre a tre cambi di strutture su destinazioni già coperte. Sul fronte esterno hanno influito uno scenario macroeconomico più ottimistico e una moderata ripresa del nostro Paese. Da segnalare anche il ritorno di aree fortemente penalizzate negli ultimi anni, Egitto e Tunisia in testa: dal 3% sul fatturato nel 2016 all’8% fatto registrare nel 2017.

Disseminati in 17 nazioni su 4 continenti i Veraclub offrono animazione gradevole, ma non invadente, cucina di livello realizzata da cuochi italiani e assistenza presente e discreta. Il successo della formula è comprovato dai numeri: il 40% degli ospiti riprogramma una vacanza nell’arco di 12 mesi.

«Serietà, trasparenza e collaborazione rappresentano in nostri valori di fondo - ha ricordato Stefano Pompili, direttore generale Veratour - vogliamo infatti essere connotati come una struttura alberghiera che nel fattore umano sviluppa uno dei suoi punti di forza. Il nostro target di riferimento è una clientela medio alta solo italiana e il nostro unico referente a livello di distribuzione sono le agenzie di viaggio. Un prodotto come la vacanza è un investimento importante, anche in termini emotivi: ci impegniamo perché ogni persona che ha scelto di viaggiare con Veratour torni a casa soddisfatta. I risultati ci dicono che stiamo andando nella direzione giusta».

(Veratour, fatturato 2017 da recordIl villaggio turistico made in Italy funziona)

Ecco allora l’attenzione nello spostarsi dal core business villaggi turistici ad altri rami d’azienda. Il settore “linea”, i viaggi tailor made che offrono vacanze personalizzate con l’ausilio di voli non charter, è cresciuto nell’ultimo anno del 20% grazie anche all’investimento per la realizzazione del nuovo software Piter attraverso il quale operano gli agenti di viaggio per impostare i preventivi da proporre alla clientela.

«Veratour - ha puntualizzato il direttore commerciale Massimo Broccoli - punta sulla trasparenza anche a livello di prezzi. Il pricing corretto è la formula per creare credibilità e puntare alla prenotazione anticipata. In quest’ottica, Vetratrasparenza è il nome dato alla garanzia per il consumatore di acquistare al miglior prezzo prenotando per tempo. Chi prenota con almeno 90 giorni di anticipo sarà risarcito qualora un’offerta sotto data comporti un prezzo inferiore a quello ottenuto. Questo fino a 25 giorni dalla data di partenza».

Il piano triennale 2018-2020 prevede una crescita del valore della produzione pari a circa il 7% annuo con l’obiettivo di arrivare a 250 milioni di euro di fatturato. Il piano operativo punta sull’incremento dell’offerta di villaggi di proprietà o in gestione per cui è previsto in tre anni un investimento di circa 30 milioni di euro. L’attività di impresa sarà supportata da ulteriori investimenti in marketing e comunicazione. Veratour per il campionato di calcio di serie A in corso è main sponsor di maglia dell’Atalanta.

Per informazioni: www.veratour.it

Veratour Veraclub villaggio turistico agenzia di viaggio Stefano Pompili cucina made in Italy comunicazione trasparenza Carlo Pompili Daniele Pompili Massimo Broccoli


ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >

ARTICOLI RECENTI
Loading...


COMMENTA
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

Sky
Tomatopiu
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Edizioni Contatto Srl
via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg)
P.IVA 02990040160
Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548