Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 29 marzo 2020 | aggiornato alle 13:27| 64434 articoli in archivio
HOME     TURISMO     TENDENZE e SERVIZI

Venezia contro il turismo di massa
Tornelli in due ingressi, piovono proteste

Venezia contro il turismo di massa 
Tornelli in due ingressi, piovono proteste
Venezia contro il turismo di massa Tornelli in due ingressi, piovono proteste
Pubblicato il 30 aprile 2018 | 15:10

Per il ponte del Primo Maggio, Venezia ha deciso di regolare il flusso turistico attivando due postazioni di filtraggio, una a Calatrava e l’altra poco dopo la stazione S.Lucia. Protesta dei No Global.

Una trentina gli attivisti che nella giornata di domenica hanno rimosso uno dei due tornelli, quello prima del ponte di Calatrava, in piazzale Roma. Il motivo della protesta stava scritto in uno dei tanti striscioni esposti che recitava: “Venezia non è una riserva, non siamo in via di estinzione". Il varco è stato ripristinato poco dopo l’accaduto e sul posto si è subito recato anche il sindaco Luigi Brugnaro.

(Venezia contro il turismo di massa Tornelli in due punti, piovono proteste)
(foto: Repubblica.it)

A monitorare costantemente il flusso turistico, una centrale operativa della Polizia Municipale la quale decide - in caso di sovraffollamento - di chiudere i varchi e far percorrere ai turisti percorsi alternativi per l’ingresso nel cuore della Serenissima. Brugnaro, duramente criticato dai No Global per la scelta ha replicato: «Noi continueremo a voler risolvere a tutti i costi i problemi della città».

Nei giorni scorsi lo stesso primo cittadino aveva così commentato la scelta di introdurre le due zone di filtraggio: «Vogliamo dire a tutta l'Italia che le persone che decidono di venire a Venezia sono sempre ospiti importanti per noi. Stiamo sconsigliando, soprattutto a quelli che vengono in giornata, di arrivare in giorni da bollino nero per una maggiore vivibilità di questa città. Il mio dovere è che ci sia sicurezza a Venezia: devieremo il traffico a stantuffo, cioè se serve».

(Venezia contro il turismo di massa Tornelli in due punti, piovono proteste)
(foto: Repubblica.it)

Dura la posizione dei manifestanti: «Le immagini della città sbarrata, dell'ingresso selettivo, della riduzione dell'urbano a parco a tema - spiegano - susciterebbero un sorriso amaro se fossero l'ennesima provocazione dell'ennesimo artista intenzionato a denunciare la progressiva morte di Venezia. Suscitano invece indignazione perché simboleggiano la resa definitiva di un'amministrazione che non solo si copre di ridicolo globale, ma che contemporaneamente alza le mani di fronte all'emergenza esodo, all'impoverimento demografico e sociale della città che amministra. Questa misura non va a colpire il turismo mordi e fuggi, esattamente l'opposto. Da una parte crea la figura di un cittadino legittimo, cosa di per sé antidemocratica, omogenizzante, passibile di essere interpretata in senso beceramente etnico-identitario. Dall'altra, imponendo un dispositivo di controllo ai danni dello stesso “Veneziano legittimo”, gli sta dicendo che è ormai espropriato della propria città».

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Venezia tornello turismo sovraffollamento Luigi Brugnaro protesta sindaco No Global

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®