Allegrini
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 02 luglio 2020 | aggiornato alle 07:44| 66499 articoli in archivio
Allegrini
Molino Quaglia
HOME     TURISMO     TENDENZE e SERVIZI

Aerei, stime negative anche per il 2019
33mila voli mondiali a rischio disagi

Aerei, stime negative anche per il 2019 
33mila voli mondiali a rischio disagi
Aerei, stime negative anche per il 2019 33mila voli mondiali a rischio disagi
Primo Piano del 23 gennaio 2019 | 11:51

Come abbiamo già raccontato, il 2018 degli aerei è stato disastroso, da record negativo. Ma le stime per il 2019 non sono affatto migliori. AirHelp stima che ogni giorno 33mila voli subiranno disagi nel mondo. Un numero che comporterebbe problemi per oltre 2 miliardi di passeggeri a livello internazionale.

Per l’Italia, l’ultimo studio di AirHelp prevede per il 2019 più di 137mila voli con interruzioni che causeranno disagi a oltre 17 milioni di italiani. Nel 2016, erano quasi 14 milioni i passeggeri italiani coinvolti in interruzioni di volo e ad oggi è aumentato del 21% superando di gran lunga i 16 milioni. Negli ultimi tre anni i voli in ritardo o cancellati hanno subito un incremento del 20%.

(Aerei, stime negative anche per il 2019 33mila voli mondiali a rischio disagi)

«L’incertezza della Brexit, gli scioperi annunciati dalle compagnie aeree, la carenza di piloti e il crescente fenomeno dell’overtourism - afferma Roberta Fichera, portavoce di AirHelp - saranno le principali cause che influenzeranno il traffico aereo di quest’anno. Ci aspettiamo potenziali risarcimenti per oltre 11 milioni di passeggeri ai sensi del regolamento europeo Ce 261 e per questo motivo chiediamo a tutti i passeggeri di viaggiare consapevolmente, conoscendo i loro diritti e rivendicando ciò che gli spetta».

La carenza dei piloti e della capacità aeroportuale nel gestire il traffico aereo sono i due fattori che influenzano maggiormente le interruzioni di volo. L’International Air Transport Association (Iata) riferisce che il 48% dei professionisti delle risorse umane dell’industria aerea sta lottando per trovare nuovi piloti, sia per la mancanza di candidati, sia per le crescenti richieste di stipendio. Per i prossimi 20 anni, Boeing stima una domanda di 637mila piloti, in un’industria che soffre ormai di molte carenze.

Il fenomeno dell’overtourism è l’altra causa maggiore per le interruzioni di linea. Iata stima una crescita del 3,5% all’anno per quanto riguarda la domanda e la frequenza dei viaggi e prevede oltre 8,2 miliardi di passeggeri in tutto il mondo entro il 2037 (nel 2016 erano 3,8 miliardi). Con meno piloti, le compagnie aeree non riusciranno a stare al passo con la crescente domanda dei voli e gli aeroporti faranno sempre più fatica ad accogliere e gestire l’afflusso dei viaggiatori.

«L’industria aerea - continua Roberta Fichera - sta continuando a deludere i passeggeri e considerati gli 8,2 miliardi di passeggeri in tutto il mondo previsti entro il 2037, l’industria aeree deve ricorrere ai ripari. Gli aeroporti devono aggiornare le loro strutture per poter accogliere il crescente numero di viaggiatori, così come le compagnie aeree dovranno assumere più piloti per soddisfare la domanda del settore. L’overtourism continuerà a mettere a dura prova l’industria del trasporto aereo, le compagnie aeree e gli aeroporti devono pianificare il loro futuro con l’idea di superare questi ostacoli a testa alta».

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


turismo tourism aereo volo disagio Italia internazionale AirHelp Roberta Fichera

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Orobica Pesca
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®