Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 21 ottobre 2019 | aggiornato alle 06:48| 61545 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
HOME     TURISMO     TENDENZE e SERVIZI

Turismo, 250mila assunzioni in 4 anni
Ma serve personale più qualificato

Turismo, 250mila assunzioni in 4 anni 
Ma serve personale più qualificato
Turismo, 250mila assunzioni in 4 anni Ma serve personale più qualificato
Primo Piano del 20 marzo 2019 | 11:01

Il turismo in Italia è in crescita da tempo e pare che il trend proseguirà anche nei prossimi anni, tanto che le aziende che operano nel settore avranno bisogno di ben 250mila nuovi addetti da assumere da qui al 2022. Ma c’è il nodo della preparazione: molte figure professionali sembrano, oggi, irreperibili.

Secondo un’analisi effettuata dal Sole 24 Ore, le aziende lamentano la carenza di personale qualificato, soprattutto per ricoprire i ruoli più tecnici. Si parla, in particolare, di esperti di marketing, social media manager e tecnici specializzati in Ict.

(Turismo, 250mila assunzioni in 4 anniMa serve personale più qualificato)

Ma non va meglio all’interno dei ristoranti, dove sono di difficile reperimento figure professionali chiave per il comparto, come cuochi, addetti di sala o ai piani, camerieri, account executive, per cui i ristoratori sono costretti a tamponare, almeno in parte, con personale straniero. Emerge tuttavia una contraddizione: a fronte di una richiesta del mercato che cresce, oggi le iscrizioni agli istituti alberghieri sono in calo, compresi quelle negli istituti a indirizzo turistico e commerciale.

(Turismo, 250mila assunzioni in 4 anniMa serve personale più qualificato)

Attualmente in Italia il turismo dà un impiego, indotto compreso, al 14,7% della forza lavoro un dato più elevato di Francia e Spagna, ma inferiore a Grecia, dove il turismo attrae il 24,8% dell’occupazione, Croazia (23,5%) e Portogallo (20,4%). La buona notizia, legata proprio al fatto che il comparto si prevede in crescita anche nei prossimi anni, è che la percentuale in Italia salirà al 16,5% nel 2028.

La questione è stata discussa nel corso della tre giorni dedicata alla formazione e al lavoro nel turismo, organizzata da FareTurismo all’Università Europea di Roma. È emersa la necessità di lavorare soprattutto sulla formazione scolastica, dagli istituti superiori alle università, cui spetta il compito di qualificare sempre più l’offerta e la preparazione degli operatori. Secondo Giorgio Palmucci, presidente di Enit, l’Ente Nazionale per il Turismo, «è necessario investire nella formazione tecnico-pratica, rafforzando le competenze linguistiche e professionali», mentre per Giuseppe Roscioli, vicepresidente di Federalberghi, «se non puntiamo sulla qualità, rischiamo di uscire dal mercato».

turismo tourism Giorgio Palmucci Giuseppe Roscioli Enit Federalberghi Federturismo alberghi accoglienza hotel locali ristoranti personale cuochi camerieri formazione istituti alberghieri scuole professionali formazione

RESTA SEMPRE AGGIORNATO! Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp - Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram - Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).