Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 23 ottobre 2019 | aggiornato alle 10:28| 61597 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
HOME     TURISMO     TENDENZE e SERVIZI

Venezia, bisticci politici sulle navi
Toninelli: Soluzione entro giugno

Venezia, bisticci politici sulle navi 
Toninelli: Soluzione entro giugno
Venezia, bisticci politici sulle navi Toninelli: Soluzione entro giugno
Primo Piano del 03 giugno 2019 | 11:48

Come spesso accade serve l’episodio grave per “svegliare” le istituzioni a intervenire per risolvere una questione annosa. L’episodio è quello della nave da crociera che ha urtato un battello nel Canale della Giudecca. Il bilancio è per fortuna di soli 4 feriti non gravi, ma l'incidente avrebbe potuto avere effetti drammatici.

La questione annosa è quella del transito delle grandi navi da crociera nei canali di Venezia. Tanto si è detto negli ultimi anni, tante proposte sono state avanzate, alcune decisioni (più o meno concrete) sono state prese, ma ora è il momento di intervenire davvero.

Il momento dell'impatto (Venezia, bisticci politici sulle navi Toninelli: Soluzione entro giugno)
Il momento dell'impatto (Repubblica)

E la politica, da tutti i fronti, si è fatta sentire. Che sia per spot o per reale intenzione di fare qualcosa, in ogni caso le reazioni sono arrivate e pure le promesse. Su tutte quella del ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli che ieri, subito dopo l’incidente, ha garantito lo stop a breve delle grandi navi. “A breve“ significa entro giugno quando arriverà la decisione definitiva per allontanare le grandi navi dal percorso Bacino di San Marco-Canale della Giudecca.

Il dubbio che la politica continuerà a scherzare col fuoco c’è a giudicare dalle prime accuse reciproche lanciate dai vari fronti. Matteo Salvini ha attaccato i 5 Stelle: «Mi risulta - ha detto a Tivoli nel corso di un comizio - che una soluzione fosse stata elaborata e condivisa già dall'anno scorso predisponendo l'allargamento di un canale e una parte delle navi a Porto Marghera. Ma tutto ciò è bloccato da mesi perché è arrivato un “no” da un Ministero, e non è un Ministero della Lega».

Fronte Pd: «Quanto è accaduto questa mattina nel canale della Giudecca a Venezia è grave e richiede uno stop immediato al passaggio delle grandi navi nel bacino di San Marco. I porti sono stati chiusi dal ministro dell'Interno ai naufraghi, non a navi di 300 metri e più che entrano nella cristalleria di Venezia».

Dalla politica nazionale a quella locale: secondo l'ex primo cittadino Massimo Cacciari per risolvere il caso basterebbe «portare le grandi navi a Marghera» aggiungendo in un'intervista a Repubblica: «C'era bisogno della tragedia sfiorata? Sono 20 anni che ne parliamo».

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


turismo tourism turista venezia politica crociera nave giudecca san marco laguna danilo toninelli matteo salvini lega ministro movimento 5 stelle pd massimo cacciari Marghera petrolchimico

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).