Ros Forniture Alberghiere
Feudo Arancio
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 19 ottobre 2019 | aggiornato alle 09:56| 61535 articoli in archivio
HOME     TURISMO     TENDENZE e SERVIZI

Operazione #spiaggepulite
La Toscana diventa plastic free

Operazione #spiaggepulite 
La Toscana diventa plastic free
Operazione #spiaggepulite La Toscana diventa plastic free
Primo Piano del 18 luglio 2019 | 10:05

La campagna partirà nei prossimi giorni sui lidi di numerose località della regione. I concessionari riceveranno un kit informativo dalle amministrazioni comunali. Già online anche una pagina web dedicata. Il progetto coinvolgerà 1.400 spiagge. Addio a bicchieri, piatti, posate e cannucce di plastica, ma anche alle sigarette.

La plastica ha i giorni contati in Toscana, dove sta per partire l’operazione #spiaggepulite, un’iniziativa con cui la Regione ha recepito la legge approvata dal Consiglio che bandisce, tre anni prima che nel resto d’Europa, stoviglie ed oggetti di plastica "usa e getta" in spiaggia e negli stabilimenti balneari.

La campagna informativa partirà nei prossimi giorni su 1.400 spiagge (Operazione)
La campagna informativa partirà nei prossimi giorni su 1.400 spiagge

I concessionari di 1.405 lidi riceveranno attraverso le amministrazioni comunali entro pochi giorni un kit composto da due pannelli e sei locandine che saranno installati a vista per i bagnanti, anche nelle spiagge libere. Nel kit anche cartoline e adesivi, mentre è già online una pagina web (www.plastic-free.toscana.it). E siccome sarà una campagna dalla forte connotazione social, la Regione ha pensato anche a cover ad hoc per personalizzare i propri profili facebook.

Un divieto, certo, ma anche un buon esempio di istituzioni e operatori economici e un invito a tutti, partecipato, a mantenere spiagge e mare puliti, contribuendo a risolvere insieme e alla radice il problema delle plastiche abbandonate o disperse in acqua.

«Ognuno di noi diventa protagonista ed ognuno può dare il proprio contributo», dice Vittorio Bugli, assessore al Diritto alla Salute della Toscana. «Non si tratta solo di far rispettare i divieti contro l’abbandono della plastica sulle spiagge, ma di coinvolgere i cittadini e i turisti in una campagna di sensibilizzazione che avverrà anche sui social. Così come è avvenuto con Arcipelago Pulito, il progetto che ci ha permesso di iniziare a ripulire i mari dalle plastiche insieme ai pescatori, identico spirito di collaborazione è alla base dell’intesa che ha preceduto la legge sulle spiagge e che abbiamo firmato con Anci e con le associazioni dei balneari».

Gli esercenti che non si adegueranno, rischiano (dopo probabilmente un periodo di tolleranza) una sanzione da 1.032 a 3.098 euro, che sarà comminata dall’Amministrazione comunale. La campagna toscana “Spiagge pulite” ricorda anche che è reato, oltre che un gesto di inciviltà, abbandonare i rifiuti. In questo caso, le sanzioni vanno da 30 a 150 euro per oggetti di piccole dimensioni (scontrini, fazzoletti di carta, gomme da masticare) e da 300 a 3.000 per quelli più grandi. Da 60 a 300 euro, invece, la multa per chi getta a terra mozziconi di sigaretta.

Per informazioni: www.plastic-free.toscana.it

Operazione spiaggepulite Toscana diventa plastic free legge regionale regione toscana vittorio bugli spiagge spiaggia stabilimenti balneari plastica divieto multe sanzioni cartelloni facebook bicchieri piatti posate cannucce di plastica sigarette

RESTA SEMPRE AGGIORNATO! Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp - Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram - Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).