Allegrini
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 14 luglio 2020 | aggiornato alle 14:17| 66710 articoli in archivio
Sofidel Papernet
Rational
HOME     TURISMO     TENDENZE e SERVIZI
di Sabino Cirulli
Sabino Cirulli
Sabino Cirulli
di Sabino Cirulli

Ryanair e Codacons
Intesa per tutelare i viaggiatori

Ryanair e Codacons 
Intesa per tutelare i viaggiatori
Ryanair e Codacons Intesa per tutelare i viaggiatori
Pubblicato il 28 agosto 2019 | 17:08

La partnership siglata oggi, 28 agosto, semplifica le procedure per i reclami e riguarda potenzialmente tutti i 41,2 milioni di passeggeri trasportati ogni anno dalla compagnia irlandese.

Un aiuto concreto per aiutare il passeggero a vedere rispettati i propri diritti. Ryanair e Codacons hanno presentato oggi, mercoledì 28 agosto 2019, a Roma, una “Alternative Dispute Resolution” per i reclami dei clienti italiani previsti dal regolamento UE-261. Una partnership che interessa un numero consistente di viaggiatori. Ryanair infatti oltre ad essere il vettore preferito in Europa detiene la leadership anche in Italia operando in 29 aeroporti con 450 rotte di cui 81 nuove e 41,2 milioni di clienti trasportati, segnando una crescita nell’ultimo anno del +6%.

La stretta di mano tra Kenny Jacobs e Carlo Rienzi (Ryanair e Codacons Intesa per tutelare i viaggiatori)
La stretta di mano tra Kenny Jacobs e Carlo Rienzi

Soddisfazione espressa da Kenny Jacobs, chief marketing officer della compagnia: «Siamo contenti di instaurare questo nuovo rapporto che di fatto sarà operativo la settimana prossima e che vedrà l’istituzione di un mediatore italiano per gestire i reclami dei clienti previsti dal regolamento UE261. Le nostre procedure di richieste e desiderata dei clienti sono facilmente accessibili attraverso una pluralità di mezzi tra cui le più moderne tecnologie digitali. Questa piattaforma segue altre esperienze simili che hanno già riscontrato successo in Germania, Francia, Polonia e Regno Unito. E sono certo del buon esito anche in Italia, che rappresenta per importanza il nostro terzo mercato più grande al mondo. Questa partnership e l’impegno per ottenere il marchio di garanzia “OK Codacons” riflettono sia il nostro approccio avanzato in quanto a servizio clienti che la fiducia in questa associazione».

Impegno ribadito anche da Chiara Ravara, head of sales and marketing Ryanair: «Una notizia che ci rende felici e che va ad aggiungersi ad altri importanti risultati di questa estate. Le nostre performance in quanto a puntualità ha raggiunto il 90% dei voli a fronte del 70% dell’anno scorso. Possiamo ancora vantare le tariffe più basse di tutti nel Vecchio Continente, quasi un terzo più bassa della media e altro elemento che mi inorgoglisce particolarmente siamo i più ecologici. Un aspetto quello dell’impatto ambientale cui teniamo molto. Infatti pubblichiamo ogni mese un report sulla sostenibilità dei nostri voli. In Italia la nostra operatività genera oltre 2000 posti di lavoro diretti e più di 31.000 indiretti».
 
Una operazione sottoscritta sotto l’egida della trasparenza come evidenziato dal fondatore del Codacons, Carlo Rienzi: «Da oggi i clienti di Ryanair saranno più tutelati perché i loro reclami potranno essere esaminati dalla più importante associazione italiana di consumatori. Non vediamo l’ora di iniziare ufficialmente questa nuova avventura così da garantire un ulteriore strumento di tutela, indipendente e terzo, agli utenti del nostro Paese. La regionalità che è uno degli asset con cui opera Ryanair è molto importante per il turismo, una industria economica che in Italia è spesso sottovalutata. Stiamo pensando in futuro a coinvolgere la compagnia aerea in operazioni di marketing territoriale mirato verso i piccoli comuni, quelli che più di ogni altro detengono la ricchezza del patrimonio storico artistico. In Italia infatti su 8mila comuni, sono ben 5.800 quelli fino a 5mila abitanti».

«Questa partnership - aggiunge Gianluca Di Ascenzo, presidente del Codacons - sposa appieno la nostra filosofia, ovvero aiutare il cittadino a non ingoiare il rospo. Vogliamo tornare a personalizzare il gestore del reclamo». Sulla stessa linea d’onda l’Enac che ha fatto pervenire un messaggio a firma del suo presidente Nicola Zaccheo con cui «accoglie favorevolmente questa partnership che dovrà contribuire anche a ridurre i tempi delle controversie, dando la certezza ai passeggeri di veder riconosciuti in maniera più rapida, da parte dei vettori, i propri diritti nei casi in cui abbiano subito dei disagi. In un periodo storico di forte aumento dei passeggeri e del numero dei movimenti, infatti lo sviluppo deve essere sempre di più coniugato, oltre che con la sicurezza, anche con una tutela incisiva dei diritti dei clienti, fulcro del sistema e con la qualità dei servizi offerti dalle compagnie aeree e dagli aeroporti».

A margine dell’incontro Ryanair ha illustrato i trend di viaggio in Italia per questa estate. Tra le destinazioni preferite per una settimana di vacanza dai suoi clienti italiani spiccano: la Grecia con Chania, Cefalonia e Rodi, la Spagna con Fuerteventura e Tenerife, il Marocco con Fez, Rabat e Marrakech e l’Italia con Sicilia e Calabria. Invece le mete più gettonate dagli stranieri in Italia per una settimana di vacanza sono: Comiso, Trapani e Palermo in Sicilia, la Calabria con Lamezia, Alghero e Cagliari per la Sardegna, Pescara in Abruzzo, le Marche con Ancona e infine la Puglia con Bari.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


turismo tourism Kenny Jacobs Gianluca Di Ascenzo ryanair codacons intesa viaggiatori tutelare passeggeri voli reclami Chiara Ravara Carlo Rienzi Nicola Zaccheo

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®