Allegrini
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 10 luglio 2020 | aggiornato alle 05:44| 66643 articoli in archivio
Allegrini
Rational
HOME     TURISMO     TENDENZE e SERVIZI
di Gabriella Poli
di Gabriella Poli

Cronache del viaggiatore curioso
Viaggio, l'arte durante il coprifuoco

Cronache del [viaggiatore curioso] 
Viaggio, l'arte durante il coprifuoco
Cronache del [viaggiatore curioso] Viaggio, l'arte durante il coprifuoco
Pubblicato il 21 marzo 2020 | 13:01

Mentre siamo tutti impegnati in questa sorta di prima e autentica guerra mondiale, la serenità ci può derivare dal ricordo di viaggi in Paesi lontani posti con le esperienze con la gente e ì luoghi .

Reclusi ai domiciliari per Covid 19. Qualcuno ha deciso di mostrare i muscoli al resto del mondo.  Ha tirato il sasso, ha nascosto la mano, ha negato. Ma come un boomerang il virus assassino è tornato indietro e ha cominciato a colpire indiscriminatamente.  Se è vero, come è vero, che la popolazione umana di tutto il globo si sta contagiando. Alcune ipotesi complottiste rinviano a scenari di guerra fredda  batteriologica. E in effetti questa potrebbe essere la vera prima guerra mondiale. E tutti, chi più chi meno, con i nostri atteggiamenti egoisti, competitivi, prepotenti, carrieristi, consumisti etc. ne siamo responsabili. Ed è in questa immobilità letterale e forzata che serve mettere a frutto le nostre dimensioni più magiche. Quelle che abbiamo raggiunto, per esempio, nella contemplazione degli scenari mozzafiato ammirati durante i nostri viaggi, il sublime semplice di alcune popolazioni, e i capolavori artistici e architettonici che l'uomo di tutte le epoche ha saputo creare.

Gabriella Poli in Myamar - Cronache del viaggiatore curioso Viaggio, l'arte durante il coprifuoco
Gabriella Poli in Myanmar

Non ci resta che viaggiare virtualmente in visitate terre lontane facendo scorrere  immagini e appunti di memorabili esperienze in altri paesi e continenti, Israele, Cina, Myanmar i più recenti.

 Israele (aprile 2016), quando nel deserto della Giudea: «… Improvvisamente da lontano, tra le rocce, si scorge del fumo, non può essere un incendio perché sta piovendo. E' una bomba d'acqua - urla Alì – il mio autista beduino con la Range Rover al posto del cammello -  basta scattare foto corri, corri.... Risaliamo sulla jeep e partiamo a razzo per passare il guado prima che venga raggiunto dall'improvvisa formazione torrentizia che, subito dopo il nostro passaggio, fa crollare la pista nel deserto e corre anch'essa a scaricare nel mar Morto.  Poi la schiarita. La pioggia cessa e i merli con le ali spruzzate di arancio si avvicinano in cerca di qualcosa da mangiare ...».

Cina (settembre 2016) «In bus sull'autostrada per Turpan, che sostituisce l'antica Via della Seta, dapprima il deserto ventoso con pozzi petroliferi e milioni di pale eoliche per il fotovoltaico. Poi, mano a mano che ci si avvicina alla città, cambia il clima e la desolazione del deserto viene sostituita da torrenti turchese, campi di girasole, piccole foreste di betulle piantate per arginare l'avanzare della sabbia. Nel Turkestan orientale, ovvero lo Xinijang nella Cina del Nord Ovest, ci  si arriva dopo una ventina di ore di aereo da Malpensa a Dubai, a Shanghai, a Urumqi. Ma lo sforzo vale per raggiungere  i confini dell'antico Impero con Mongolia, Russia e Kazakistan.
Nei Monti Altai sempre più a Nord. La temperatura scende a 5 gradi, ci sono  laghi e torrenti e la steppa con mandrie e greggi guidate dai Kazaki a cavallo. Nel villaggio tradizionale di Hemu, considerato uno dei più belli della Cina, vive la piccola tribù dei Tuwa che mantiene una cultura con una propria lingua e religione e sostiene di discendere direttamente da Gengis Khan …».

Cronache del viaggiatore curioso Viaggio, l'arte durante il coprifuoco
Da sinistra in alto bomba d'acqua nel deserto della Giudea, un villaggio kazaco, Myanmar, Jahoe in Cina

Myanmar (novembre 2018) «… E' il viaggio dei sogni quello che si può fare nel paese asiatico più mistico d'Oriente. Il paese delle mille etnie, delle pagode, delle risaie. Il tempo scandito dai rituali buddisti. I laghi solcati dalle imbarcazioni dei pescatori che pescano e contemporaneamente guidano l'imbarcazione con una gamba. Un paese immerso nel blu, nell'oro e nell'amaranto. Il meno occidentalizzato dell'Oriente ...».  «… Le donne sono minute come bambine, eleganti nei loro vestiti lunghi di seta. Comprano foglie d'oro da applicare sulle statue esprimendo desideri sicuramente semplici come i loro occhi. Nel Tempio Manuha il Budda sdraiato è immenso. Lo spazio è angusto e sembra intrappolato come lo sono i sogni nel sonno…». «… In navigazione sul lago Inle in una canoa a cinque posti che sfreccia a tratti tra fiori di loto e orti galleggianti degli abitanti dei villaggi di palafitte si vedono scorrere i riti quotidiani della popolazione. Il cuore si tuffa insieme ai bambini che giocano e piroettano come delfini lanciandosi nel lago dalle loro case...».

Gabriella Poli
direttore di Ars Artis Magazine
www.arsartismagazine.wordpress.com
ars.artis@yahoo.it

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


turismo tourism iat italiaatavola viaggio giornalista emozioni Giudea Myanmar Cina

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®