Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 10 aprile 2020 | aggiornato alle 21:08| 64796 articoli in archivio
HOME     TURISMO     TERRITORIO

Un canale trasforma Dubai in un'isola
Progetto realizzato in vista di Expo 2020

Un canale trasforma Dubai in un'isola 
Progetto realizzato in vista di Expo 2020
Un canale trasforma Dubai in un'isola Progetto realizzato in vista di Expo 2020
Pubblicato il 14 novembre 2016 | 10:15

Il Dubai Water Canal è lungo 2,9 chilometri, navigabile e realizzato in soli due anni. Partendo dalla Business Bay e arrivando al Golfo Persico, è costellato di centri commerciali, ricreativi e punti ristoro

Dubai può considerarsi ufficialmente un'isola: il 9 novembre scorso è stato infatti “inaugurato” il Dubai Water Canal, che ha aperto un secondo sbocco sul mare per il Creek, il fiordo attorno a cui è nata Dubai stessa. Un'iniziativa che, per la città nata circa 20 anni fa, si inserisce nel progetto Expo 2020, cercando di essere all'altezza delle aspettative, puntando su affari, turismo e hitech.

Un canale trasforma Dubai in un'isola Progetto realizzato in vista di Expo 2020
foto: Corriere.it

In quest'ottica, anche la costruzione del grattacielo più alto del mondo, affidata a Calatrava, con lo scopo di battere il record già ottenuto con il Burj Khalifa (828 metri), e la corsa per realizzare l'Hyperloop One, il treno da 1.200 km/h che dovrebbe collegare Dubai e Abu Dhabi (160 chilometri) in 12 minuti.

Il Dubai Water Canal è stato preparato in 2 anni soltanto, lavorando anche la notte. La sua lunghezza di 2,9 chilometri parte dalla Business Bay arrivando al Golfo Persico, passando attraverso il Safa Park e il nuovo Jumeirah Beach Park. Lungo il suo corso, non manca nulla: stazioni di trasporto marittino, moli privati, appartamenti e hotel di lusso, e ancora centri commerciali, di ricreazione e punti di ristoro. Navigabile, poiché profondo 6 metri, e largo tra gli 80 e i 120 metri, è attraversato da ponti pedonali e stradali, e abbellitto da cascate illuminate che seguono il ritmo del passaggio delle barche.

Una piccola Venezia, sotto alcuni punti di vista, che ben si integra con una città che richiama la Las Vegas americana in territorio arabo. Per l'inaugurazione del canale, l'autorità governativa dei trasporti (Rta) ha scelto Prodea, azienda fondata a Torino da Corrado Camilla e Marco Cicchetti, e attiva in Italia e all'estero, tra Mosca e Dubai (qui il general manager è Luca Sani). Al governo di Dubai è piaciuta la capacità italiana di fare storytelling, cioè di raccontare l'anima sorprendente di Dubai: la visionarietà che si fa realtà. Proprio quello che - fatte salve le enormi differenze politiche, sociali ed economiche su cui discutere - manca all'Italia.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Dubai Dubai Water Canal Expo 2020 Prodea

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®