Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 30 marzo 2020 | aggiornato alle 19:26| 64467 articoli in archivio
Rotari
Rational
HOME     TURISMO     TERRITORIO
di Andrea Radic
di Andrea Radic

I borghi più belli d'Italia in cerca di fondi
Assiteca Crowd partner per raccoglierli

I borghi più belli d'Italia in cerca di fondi 
Assiteca Crowd partner per raccoglierli
I borghi più belli d'Italia in cerca di fondi Assiteca Crowd partner per raccoglierli
Pubblicato il 18 gennaio 2017 | 17:48

I borghi più belli di'Italia si affida ad Assiteca Crowd per valorizzare il territorio e il patrimonio culturale. Al via il crowdfunding a favore dei beni storici, artistici, culturali, ambientali e delle tradizioni

Assiteca Crowd e l’associazione italiana I borghi più belli d’Italia promuovono un accordo finalizzato a sostenere, attraverso il meccanismo del crowdfunding, le iniziative di valorizzazione proposte da I borghi più belli d’Italia e selezionate sulla base del loro impatto sociale, del livello di comunicazione nazionale e internazionale associabile all’iniziativa di crowdfunding e infine del livello di disponibilità degli stakeholder territoriali a sostenere l’iniziativa.

Crowfunding per I borghi più belli d'Italia Assiteca Crowd partner per valorizzarli

Assiteca Crowd, è la piattaforma italiana autorizzata dalla Consob per l’attività di equity crowdfunding. l'associazione italiana I borghi più belli d’Italia, costituita nel 2001 su impulso della Consulta del turismo dell’associazione nazionale Comuni Italiani (Anci) è non solo il soggetto che riunisce i comuni, ma uno strumento di promozione. In Francia, ad esempio, l'associazione "Les plus beaux villages de France" è diventato un vero e proprio brand, di prestigio e molto conosciuto nel settore turistico e culturale.

In Italia gli obiettivi sono valorizzare il grande patrimonio di storia, arte, cultura, ambiente e tradizioni presente nei piccoli centri italiani che sono, per la grande parte, emarginati dai flussi dei visitatori e dei turisti. Costituire un club di prodotto che raccolga le giuste esigenze di quegli amministratori più accorti e più sensibili alla tutela e alla valorizzazione del Borgo, e infine, garantire attraverso la tutela, il recupero e la valorizzazione, il mantenimento di un patrimonio di monumenti e di memorie che altrimenti andrebbe irrimediabilmente perduto.

«Si tratta di un progetto straordinario per la valorizzazione dei borghi italiani - spiega Tommaso D’Onofrio, amministratore delegato di Assiteca Crowd - perché il meccanismo del civic crowdfunding si avvia anche in Italia, come già avvenuto in altri Paesi a diventare strumento di crescita delle comunità e valorizzazione del territorio». «È un’ulteriore occasione che viene offerta ad alcuni dei Borghi certificati come “Più belli d’Italia” per migliorare la già eccellente qualità architettonica, paesaggistica e storico-culturale. L’obbiettivo della nostra associazione è proprio quello di favorire, con interventi mirati, il miglioramento della qualità della vita dei residenti e dell’offerta turistica». «Il civic crowdfunding è uno straordinario strumento per il raggiungimento di questi obiettivi» aggiunge Fiorello Primi, presidente dell’associazione I borghi più belli d’Italia

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


I borghi piu belli dItalia Assiteca Crowd borgo storia cultura tradizione arte crowdfunding valorizzazione Italia Fiorello Primi Tommaso DOnofrio

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®