Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 01 aprile 2020 | aggiornato alle 10:43| 64494 articoli in archivio
 
Rational
HOME     TURISMO     TERRITORIO
di Claudio Zeni
Claudio Zeni
Claudio Zeni
di Claudio Zeni

Viaggio goloso in Alpe Cimbra
Boschi, pascoli e tanti prodotti gustosi

Viaggio goloso in Alpe Cimbra 
Boschi, pascoli e tanti prodotti gustosi
Viaggio goloso in Alpe Cimbra Boschi, pascoli e tanti prodotti gustosi
Pubblicato il 12 ottobre 2017 | 16:32

Folgaria, Lavarone e Luserna sono le principali località dell’Alpe Cimbra, un accogliente territorio che alterna rilievi di oltre 2.000 metri a pascoli, boschi e torrenti cristallini. Tanti i prodotti gastronomici tipici.

D’inverno la Skiarea Alpe Cimbra, che collega Folgaria (Tn) a Lavarone, offre 104 km di piste che si snodano tra i forti della Prima Guerra Mondiale tra ampi panorami che abbracciano con un solo sguardo le cime dell'intero arco alpino, dove le tre comunità tramandano da secoli un patrimonio di tradizioni unico. A Luserna ad esempio si parla ancora oggi il cimbro, un’antica parlata tedesca, mentre a caratterizzare il paesaggio sono le testimonianze della Grande Guerra del 1915-18, che ha lasciato in eredità fortificazioni, trincee e camminamenti.

(Viaggio goloso in Alpe Cimbra Boschi, pascoli e tanti prodotti gustosi)

Gli altipiani sono una perfetta palestra per gli amanti dello sport all’aria aperta anche in questo periodo autunnale, grazie a ottimi e segnalati percorsi a piedi o in mountain bike, al termine dei quali è d’obbligo una sosta golosa in un caratteristico rifugio o ristorante. Al di là delle sue bellezze paesaggistiche e della possibilità di praticare diverse attività sportive l’Alpe Cimbra è anche uno scrigno di golosità che merita da solo un viaggio.

Punto di partenza di un viaggio goloso alla scoperta dei piaceri dell’Alpe Cimbra non può non iniziare che dalla Pasticceria Dalsass nel cuore di Folgaria. Ad accogliervi la sorridente e simpatica Gessica, titolare della pasticceria insieme al papa Giorgio, maestro pasticcere e al fratello Paolo, che vi stupiranno con leccornìe di propria produzione. D’obbligo gli assaggi dello strudel di mele prodotto con frutti locali (la pasticceria fa parte dell’Associazione Acpq - Altipiani Cimbri Prodotto Qui), lo zelten e visto che ci avviciniamo al periodo natalizio di uno dei selezionati panettoni sfornati con un vecchio lievito madre.

(Viaggio goloso in Alpe Cimbra Boschi, pascoli e tanti prodotti gustosi)

A poca distanza dalla pasticceria si trova la Baita del gelato gestita da Emilio, marito di Gessica. Rimanendo a Folgaria, altra sosta golosa è quella all’Antica Macelleria Cappelletti, dove una famiglia tramanda dal 1838 le ricette originali e seleziona giorno dopo giorno le migliori carni del territorio. Qui Nicola Cappelletti, tra l’altro presidente Acpq - Altipiani Cimbri Prodotto Qui, unitamente alla moglie Michela, alla mamma Michela e ai figli Davide e Alexa, eredi di una tradizione centenaria, portano sulle tavole dei tanti gourmet prodotti di prima qualità, come il rinomato ed unico speck, il prosciutto cotto al ginepro, il carré affumicato precotto, i Landjaeger, le lucaniche fresche, i wurstel classici o bavaresi e il Cotto Cimbro.

(Viaggio goloso in Alpe Cimbra Boschi, pascoli e tanti prodotti gustosi)

Lasciata Folgaria, in direzione Lavarone, fermatevi a Costa, dove in una bellissima cornice naturale, si trova il Maso Engher, che propone prodotti caseari locali di ottima qualità. L’azienda, a conduzione familiare nata dall’idea di Armando Schir e Mirella, riprende le antiche tradizioni popolari del luogo, svolgendo attività agricola e zootecnica in proprio, con passione, esperienza e professionalità, applicando i concetti di filiera corta. Durante l’inverno le loro quarantacinque mucche rimangono presso la stalla adiacente il maso a Costa di Folgaria, mentre da giugno a settembre si trasferiscono presso l’alpeggio in Malga Vallorsara.

(Viaggio goloso in Alpe Cimbra Boschi, pascoli e tanti prodotti gustosi)

Proseguendo il viaggio in direzione di Lavarone si trova in località Tobia il “Museo del Miele” con annesso negozio di vendita, frutto dell’idea dell’azienda apistica di Amelio Marigo. Nato nel 2001 il "Museo del Miele" è una struttura permanente che racchiude tutti i segreti e le curiosità legate al meraviglioso mondo delle api. Attraverso cenni storici, reperti, macrofotografie e disegni il museo offre un'efficace panoramica comprensibile da qualsiasi visitatore, seppur studiata con un occhio di riguardo per il pubblico più giovane.

(Viaggio goloso in Alpe Cimbra Boschi, pascoli e tanti prodotti gustosi)

Arrivati a Lavarone, in via Marconi 5, si trova il Caseificio degli Altipiani del Vezzena nato dalla fusione tra il caseificio di Lavarone ed il caseificio di Folgaria e Costa, la cui presidente è la dinamica e preparata Marisa Corradi, figlia d’arte visto che la sua famiglia e quella di suo marito contano nel mondo zootecnico e lattiero caseario una considerevole trazione. Il bacino di raccolta del latte del caseificio è quello degli altipiani di Folgaria, Lavarone e Luserna con un importante apporto di alcune malghe durante il periodo estivo. D’obbligo l’assaggio, oltre che del Fresco Lavarone del Vézzena Mezzano, Vecchio e Stravecchio.
 
Lasciata Lavarone raggiungete Luserna, dove a pochissimi chilometri dal paese, pur essendo nel comune di Lavarone, si trova la Malga Millegrobbe. Arrivarci in autunno, durante il foliage, quando i colori caldi e aranciati cingono il paesaggio è una piacevole emozione. Qui nelle camere di questo Nordic Resort respirerete a fondo il profumo buono del legno di larice godendovi il design personalizzato e l’atmosfera del rifugio di montagna arricchita da ampio spazio, confort e servizi esclusivi. Il titolare, Massimo Osele, tra l’altro Gran Maestro della neonata Confraternita della Pulit (Confraternita della polenta di patate in cimbro) gestisce la Malga Millegrobbe da tanti anni con particolare attenzione ed amorevole cura anche nella cucina, semplice e gustosa, supportato da un valido e preparato staff.
 
Nel segno dell’ospitalità e della buona cucina in Alpe Cimbra segnaliamo altre due tappe d’obbligo: il ristorante Rosspach a Mezzomonte di Folgaria, dove Attilio con i figli Moreno e Matteo Zeni propongono una cucina di tradizione (assaggiate la loro carne salata) a base di prodotti di qualità e dalla cui terrazza del locale si ammira il suggestivo Castel Beseno e l’Hotel Luna Bianca a Folgaria, un tre stelle superior, sinonimo di ospitalità e professionalità turistica, come del resto l’intero comprensorio Alpe Cimbra conserva.

Per informazioni: www.alpecimbra.it

foto: Stefano del Pianta

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Folgaria Lavarone Luserna Alpe Cimbra Pasticceria Dalsass Antica Macelleria Cappelletti Maso Engher Caseificio degli Altipiani del Vezzena Malga Millegrobbe Confraternita della Pulit Rosspach Hotel Luna Bianca

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®