Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 05 aprile 2020 | aggiornato alle 05:56| 64629 articoli in archivio
Rotari
Rational
HOME     TURISMO     TERRITORIO

Tassa di soggiorno anche in inverno
La protesta degli albergatori brindisini

Tassa di soggiorno anche in inverno 
La protesta degli albergatori brindisini
Tassa di soggiorno anche in inverno La protesta degli albergatori brindisini
Pubblicato il 26 febbraio 2019 | 11:07

Fa discutere l’ipotesi di applicare la tassa di soggiorno tutto l’anno negli alberghi di Fasano (Br). La proposta del Comune è stata fortemente criticata da Federalberghi, che ha chiesto un intervento del prefetto.

Da un lato c’è l’Amministrazione comunale, che lamenta un tasso troppo elevato di evasione della tassa di soggiorno nei mesi estivi, dall’altra ci sono invece gli albergatori, i quali temono che l’imposta possa addirittura trasformarsi in un deterrente per quei turisti (di certo non numerosi come in estate) che decidono di trascorrere un periodo di vacanza in inverno o in primavera nel piccolo centro del brindisino.

(Tassa di soggiorno anche in inverno La protesta degli albergatori brindisini)

Il nuovo regolamento sarà discusso giovedì in Consiglio comunale; per passare ed essere quindi applicato, dovrà ottenere un voto a maggioranza, ma gli albergatori si stanno già muovendo con alcune iniziative, nel tentativo di bloccarlo. Una su tutte, la lettera scritta dal presidente di Federalberghi, Pierangelo Argentieri, al prefetto di Brindisi: «Gli eventuali repentini aumenti dell’imposta di soggiorno - ha detto - sarebbero causa per le strutture ricettive di danni economici gravissimi, la cui responsabilità a ricadere sul Comune».

(Tassa di soggiorno anche in invernoLa protesta degli albergatori brindisini)
Pierangelo Argentieri

Già oggi la tassa di soggiorno nelle strutture alberghiere di Fasano sale fino a 5 euro a pernottamento per le strutture a 5 stelle presenti sul territorio, a differenza di altri Comuni, in cui si paga ancora un euro o poco più. Da qui la preoccupazione degli albergatori della zona. Da parte sua, il sindaco di Fasano appare convinto della sua scelta: «L’anno scorso abbiamo scoperto che il numero delle presenze non corrispondeva realmente a quanto noi incassavamo», ha detto il primo cittadino, Francesco Zaccaria, interpellato da Repubblica, precisando inoltre che un’analisi approfonditi dei dati sui flussi, aveva rivelato che, solo in estate, erano stati registrati addirittura 40mila autisti di autobus (che per regolamento non pagano la tassa di soggiorno, ndr). Troppi, secondo il sindaco, per non suscitare qualche dubbio.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


turismo tourism alberghi accoglienza tassa di soggiorno Pierangelo Argentieri Federalberghi Brindisi Fasano

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®