Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 07 aprile 2020 | aggiornato alle 22:23| 64707 articoli in archivio
HOME     TURISMO     TERRITORIO
di Renato Andreolassi
Renato Andreolassi
Renato Andreolassi
di Renato Andreolassi

Anfiteatro del Vittoriale, 500mila euro
per coprirlo con “marmo rosso di Verona”

Anfiteatro del Vittoriale, 500mila euro  
per coprirlo con “marmo rosso di Verona”
Anfiteatro del Vittoriale, 500mila euro per coprirlo con “marmo rosso di Verona”
Pubblicato il 15 marzo 2019 | 16:18

Fra i cimeli di D’Annunzio ritrovati in soffitta, un contributo - quasi a sorpresa - di 500mila della Regione Lombardia per coprire di “marmo rosso Verona” l'anfiteatro del Vittoriale.

Il boom di visitatori - 20 mila in poco più di due mesi - e la prossima uscita del film “Il cattivo poeta” con Sergio Castellitto, a Gardone Riviera è arrivato anche l'annuncio della consigliera del ministro dei Beni culturali per le reti museali Daniela Tisi.

(Anfiteatro del Vittoriale, 500mila euro  per coprirlo con marmo rosso di Verona)

«Un gruppo di esperti - ha dichiarato - nei prossimi giorni inizierà un giro fra tutti i complessi storici, artistici e culturali del nostro Paese, per arrivare ad assegnare ai migliori siti un “marchio” di qualità territoriale. L'obiettivo è quello di stabilire e riconoscere, come qui al Vittoriale, chi opera davvero concretamente per tutelare e far conoscere le nostre bellezze e incrementare così le presenze turistiche italiane e straniere».

Una sorta di rivoluzione rispetto al passato. Un marchio, un timbro del Governo, che garantisce l’alta qualità dell'offerta culturale presente in quella zona. Più o meno come la Dop o Docg nel campo agro-vinicolo-alimentare per garantire l'originalità delle nostre produzioni. Il made in Italy a tutela di beni universali, con ben 53 siti Unesco riconosciuti patrimonio dell'Umanità e da visitare almeno una volta nella vita.

Giordano Bruno Guerri, presidente del Vittoriale, assieme ad un altro Bruno, Stefano Galli assessore lombardo alla Cultura e alla autonomia, ha presentato gli splendidi cimeli ritrovati in soffitta (stufe gioiello, mobili, selle, opere d'arte e oggetti personali) e d'ora messi in vetrina nella mostra “D'Annunzio ritrovato” a cura di Angelo Bucarelli. Un lavoro durato cinque anni in riva alla sponda bresciana del lago di Garda.

“Amori segreti si ritrovano e si congiungevano, li instauriamo e restauriamo. La vita antica e nuova”, scriveva il Vate nelle “Novelle della Pescara” e ne “L’allegoria dell'autunno”. Così come a vita nuova sono tornate la serra dove si coltivano preziose essenze naturali e le Vallette colpite e offese dal maltempo dell'autunno scorso.

L'imminente primavera porterà anche la giornata delle scuole e il Festival della Bellezza perché , ha sottolineato il vulcanico Guerri, «un museo è vivo se è vissuto ogni giorno e ogni ora»; lo dimostrano le cifre dello scorso anno: la Casa museo nel 2018 ha raggiunto e superato ogni record di visitatori, 265.146, la cifra più alta raggiunta negli ultimi 40 anni. «Un esempio virtuoso ,unico - ha rimarcato l'assessore Bruno Galli - a dimostrazione che un euro investito in cultura, ne genera altri cinque».

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


turismo tourism vittoriale dannunzio peschiera del garda lago di garda ministero beni culturali fondo

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®