Ros Forniture Alberghiere
Feudo Arancio
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 23 ottobre 2019 | aggiornato alle 14:38| 61605 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
HOME     TURISMO     TERRITORIO
di Renato Andreolassi
Renato Andreolassi
Renato Andreolassi
di Renato Andreolassi

Aree protette lombarde
Parte la riorganizzazione

Aree protette lombarde 
Parte la riorganizzazione
Aree protette lombarde Parte la riorganizzazione
Pubblicato il 24 aprile 2019 | 10:02

Per salvare il Pianeta si annunciano progetti e grandi idee che spesso però si scontrano con le rivalità umane e l'elefante della burocrazia che blocca anche le iniziative più lodevoli e meno costose.

Lunedì 22 aprile si è celebrata la Giornata della Terra - o delle farfalle com’è stata definita da qualcuno - una delle più significative manifestazioni ambientaliste. Un evento concepito negli Stati Uniti una cinquantina di anni fa con uno slogan ad effetto: «Tutte le persone, indipendentemente dalla razza, il sesso, il reddito, o la provenienza hanno il diritto ad un ambiente sano, equilibrato e sostenibile». Da quando è stato pubblicato il solenne impegno, sono sparite il 45% di tutte le specie di insetti conosciuti, il 40% delle varietà degli uccelli e di almeno il 30% degli alveari. Secondo gli esperti, un fenomeno impressionante simile a quello dell'estinzione dei dinosauri avvenuta 60 milioni di anni fa.

(Aree protette lombarde Parte la riorganizzazione)
Una veduta del Parco dello Stelvio

Cifre su cui riflettere e che si scontrano con la realtà quotidiana riguardante ad esempio la gestione dei grandi parchi nazionali italiani. Su 24 aree naturali infatti, 14 sono senza presidente e 10 sono prive dei direttori generali e presto resterà ''senza testa'' anche la prima nata: il parco d'Abruzzo-Molise-Lazio. Insomma, manca chi comanda e dirigere e dove non c'è una responsabilità diretta, sai sa, l'anarchia rischia di essere sovrana.

In Lombardia invece, regione più industrializzata d'Italia, è partita la riorganizzazione del sistema di gestione delle aree regionali protette. Obiettivo: risparmiare 800 mila euro ma anche e soprattutto incoraggiare l'unione e l'aggregazione dei parchi, migliorandone la loro gestione. Qui, circa il 23% del territorio è tutelato con aree protette, 3 parchi nazionali, 24 regionali e locali, 69 riserve, 33 monumenti naturali e 242 siti di Rete natura 2000. La speranza è che tanto impegno per vincolare il territorio a verde sia seguito da politiche e azioni concrete per la difesa delle biodiversità e per limitare l'assalto del cemento. Una fatica a favore delle nuove generazioni, come continua a chiedere Greta Thunberg.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


turismo tourism territorio aree protette lombardia parchi nazionali giornata della terra

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).