Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 04 febbraio 2023  | aggiornato alle 09:05 | 91607 articoli in archivio

La famiglia Tommasi corona un sogno con l'acquisizione di Fattoria Casisano

Fattoria Casisano, il nuovo investimento della famiglia Tommasi, rappresenta la piena maturità di un percorso di crescita; oggi l'azienda conta circa 550 ettari vitati in diverse zone viticole italiane, da Nord a Sud

 
24 marzo 2015 | 14:27

La famiglia Tommasi corona un sogno con l'acquisizione di Fattoria Casisano

Fattoria Casisano, il nuovo investimento della famiglia Tommasi, rappresenta la piena maturità di un percorso di crescita; oggi l'azienda conta circa 550 ettari vitati in diverse zone viticole italiane, da Nord a Sud

24 marzo 2015 | 14:27
 

Si chiama Fattoria Casisano, il nuovo investimento della famiglia Tommasi, storica realtà di viticoltori dal 1902 nella Valpolicella Classica, Verona. In uno splendido contesto tra le silenziose colline di Montalcino, circondata da vigneti e boschi secolari, sorge la Fattoria Casisano. La superficie totale è di 53 ettari, di cui 22 a vigneto tra Brunello e Rosso e 12 a Oliveto.



La Fattoria Casisano è una splendida terrazza naturale che domina la zona sud-est del territorio di Montalcino, tra l'Abbazia di Sant'Antimo e la vallata del fiume Orcia. I preziosi vini, dal Brunello al Rosso di Montalcino, riposano e si affinano nella quiete assoluta della cantina in botti grandi di rovere di Slavonia, una garanzia della tradizione e dello stile classico di questo meraviglioso territorio.

Con Fattoria Casisano, si corona il progetto Tommasi Family Estates, partito nel 1997, con l’ingresso in azienda della quarta generazione della famiglia. 18 anni: dal 1997 al 2015! La piena maturità, dunque, di un progetto e di un percorso di crescita e valorizzazione delle eccellenze vitivinicole italiane, fortemente voluto dalla famiglia e segnato da importanti investimenti in zone altamente vocate.

È iniziato con il consolidamento e l’espansione dell’azienda di famiglia, Tommasi Viticoltori, in Valpolicella Classica con il vigneto “La Groletta” e “Conca d’Oro”, prestigiosi Cru per la produzione dell’Amarone; per passare alla tenuta Poggio al Tufo in Maremma Toscana, nei comuni di Pitigliano e Scansano, per scendere poi in Puglia a Manduria a produrre il Primitivo con Masseria Surani; risalendo lo “Stivale” la scorsa estate con Tenuta Caseo, nell’Oltrepò Pavese patria del Pinot Nero. Una cavalcata senza soste, segnata da sacrificio, impegno e passione per la qualità e l’eccellenza.

«La nostra filosofia e volontà -  afferma il presidente Dario Tommasi - è quella di dare prestigio e risalto ad ogni territorio, mantenendone l’identità e cercando di esprimerne il potenziale al meglio, integrandoci con le realtà presenti, facendo sistema. Oggi abbiamo circa 550 ettari vitati in diverse zone viticole italiane, da Nord a Sud. Vogliamo rappresentare il meglio del “Made in Italy” nel nostro Paese e nel Mondo.  È un grande impegno economico, principalmente sostenuto dalla Banca Popolare di Verona del Gruppo Banco Popolare, che ci ha sempre appoggiato in ogni iniziativa».

Con l’acquisizione di Fattoria Casisano l’Amarone abbraccia il Brunello e si completa il quadro della famiglia Tommasi, ambasciatori nel mondo del vino italiano.


Tommasi Viticoltori
Via Ronchetto, 4 - 37029 Pedemonte di Valpolicella (Vr)
Tel 045 7701266 - Fax 045 6834166
www.tommasiwine.it
wine@tommasi.com

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       




Devely Kikkoman
Perrier Jouet
Tirreno CT