Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 13 dicembre 2019 | aggiornato alle 12:23| 62550 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
HOME     VINO     AZIENDE e CANTINE
di Roberto Vitali
Roberto Vitali
Roberto Vitali
di Roberto Vitali

Marsuret a Guia di Valdobbiadene
Storia di un Prosecco di famiglia

Marsuret a Guia di Valdobbiadene 
Storia di un Prosecco di famiglia
Marsuret a Guia di Valdobbiadene Storia di un Prosecco di famiglia
Pubblicato il 26 luglio 2018 | 10:59

Si scrive spumante ma si legge Prosecco. Il boom delle bollicine italiane sta tutto lì, nel bianco frizzante che si produce tra Veneto e Friuli Venezia Giulia, la cui produzione supera ormai quella dello Champagne.

Lo scorso anno vennero prodotte e vendute nel mondo circa 500 milioni di bottiglie di Prosecco e anche oer il 2018 si preannuncia una vendemmia ricca.

(Marsuret a Guia di Valdobbiadene Storia di un prosecco di famiglia)

Prosecco Docg e grande cucina di mare si sono incontrati tra le verdi colline di Mozzo (pochi chilometri dal centro di Bergamo) al ristorante “La Caprese” dell’inossidabile Bruno Federico, cuoco e sommelier di valore, tra i migliori in Lombardia. Così come di valore si sono dimostrati i vini abbinati ai piatti, vini tutti targati Marsuret, la nota azienda che ha sede nel cuore della zona del Prosecco Docg, a Guia di Valdobbiadene (Tv).

Due in particolare i vini degustati con ottime valutazioni da parte di tutti i numerosi commensali: il Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg Brut “San Boldo” (abbinato a un fantastico piatto di crudité di pesci marinati secondo la tradizione di Capri) e il Cartizze Superiore di Valdobbiadene Docg Dry, servito alla giusta temperatura sul “gran fritto misto” e a fine pasto per brindare in allegria all’estate. Posti esauriti, come sempre quando Bruno Federico organizza serate a tema.

(Marsuret a Guia di Valdobbiadene Storia di un prosecco di famiglia)

Presente a parlare dei suoi vini Ermes Marsura, titolare dell’azienda con i figli Alessio e Enrico. Questi ultimi rappresentano la quarta generazione dell’azienda, fondata nel 1936 con l’acquisto del primo vigneto a Guia di Valdobbiadene.  Oggi gli ettari di vigneto proprietà sono 50 nella zona a Docg e altri 10 della zona a Doc.

Le bottiglie prodotte annualmente sono circa 800mila; solo 14mila le bottiglie di Cartizze. Le vie dell’export sono attivate da anni e lasciano ben sperare in un ulteriore incremento delle vendite. Attualmente va all’estero (soprattutto Nord Europa, Usa, Giappone, Canada) il 30 per cento della produzione.

Marsuret è il soprannome storico della famiglia Marsura, i cui membri, viticoltori da generazioni, sono da sempre indissolubilmente legati alle colline di Valdobbiadene. A fondare l’azienda nel 1936 è Agostino Marsura, che acquista un vigneto a Guia di Valdobbiadene (Tv) e inizia a produrre il primo vino frizzante a fermentazione naturale in bottiglia.

Il fratello Giovanni, di molti anni più giovane, proseguirà la strada della produzione di qualità dedicandosi alla cura dei vigneti, alla raccolta manuale e alla selezione delle uve utilizzate per la preparazione dei vini. Valori che anche oggi come allora distinguono la cantina Marsuret.

Ermes Marsura (Marsuret a Guia di Valdobbiadene Storia di un prosecco di famiglia)
Ermes Marsura

Nato e vissuto tra i vigneti, Ermes, figlio di Giovanni, ha ereditato un prezioso patrimonio di conoscenze e di valori. Oltre ad essere orgoglioso depositario della tradizione, Ermes Marsura ha introdotto una fase di importante evoluzione caratterizzata dall’adozione di nuove tecniche di produzione e ricerca per garantire un prodotto ineccepibile sotto tutti gli aspetti.

Il futuro non potrà che andare nella stessa direzione anche grazie all’apporto di idee, nuove conoscenze ed entusiasmo dei figli e di tutto lo staff che lo affianca nelle varie fasi della produzione e commercializzazione.

Oggi, dopo più di 80 anni dalla prima vendemmia, Marsuret è ormai un marchio affermato nell’effervescente mercato del Prosecco Superiore Docg. La cura dei vigneti e la produzione diretta delle uve utilizzate per i propri spumanti rimangono sempre al centro dell’attività aziendale, a garanzia di un controllo totale dell’intera filiera produttiva.

(Marsuret a Guia di Valdobbiadene Storia di un prosecco di famiglia)

In cantina non sono mancate le innovazioni, culminate nel 2012 con la costruzione di una nuova struttura, sempre a Guia, che ha permesso di migliorare ulteriormente le tecnologie di vinificazione e spumantizzazione, con l’obiettivo di portare nel bicchiere del consumatore un prodotto allo stesso tempo genuino ed espressivo del territorio

A riprova di questo continuo processo di crescita e miglioramento, sono numerosi i premi ottenuti negli anni. A partire dalla Gran medaglia d’oro conferita al Prosecco Docg Superiore Extra-dry “Il Soller” al Vinitaly 2007, fino all’ultimo riconoscimento ricevuto dal Prosecco Valdobbiadene Docg Superiore di Cartizze Dry come “Miglior Prosecco” nell’Annuario dei migliori vini italiani 2017 di Luca Maroni.

Per informazioni: www.marsuret.it

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


vino wine cantina iat italiaatavola Treviso Guia di Valdobbiadene Prosecco Spumante Champagne produzione Marsuret export ristorante La Caprese famiglia Marsura vendemmia vigneto

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).