Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 12 novembre 2019 | aggiornato alle 07:45| 61960 articoli in archivio
Rational
Pentole Agnelli
HOME     VINO     AZIENDE e CANTINE

Appius 2014, il più premiato
di Cantina San Michele Appiano

Appius 2014, il più premiato 
di Cantina San Michele Appiano
Appius 2014, il più premiato di Cantina San Michele Appiano
Pubblicato il 29 ottobre 2019 | 16:07

Un 2019 ricco di premi per l'azienda guidata da Hans Terzer. Spicca anche il massimo punteggio assegnato da Gardini Notes all’annata 2015 del superbianco che col millesimo '14 resta il più premiato.

Cantina San Michele Appiano può sorridere guardando ai riconoscimenti ottenuti nel corso di quest’anno. Menzioni sono arrivate dalle più prestigiose testate del mondo del vino, tra cui ultimo in ordine di assegnazione è il punteggio di 100 da Gardini Notes, nello speciale Alto Adige, ad Appius 2015 il nuovissimo capolavoro di Hans Terzer presentato lo scorso 9 ottobre alla Milano Wine Week.

La cantina centenaria (Cantina San Michele Appiano Appius è la punta di diamante)
La cantina centenaria

È comunque Appius 2014, la quinta edizione dell’esclusiva Cuvée, il vino più premiato. È tra i 100 Migliori Vini Bianchi d’Italia, con un punteggio di 5 bottiglie, nella Guida Vini de L’Espresso 2020 e al tredicesimo posto nella classifica dei 50 migliori vini d’Italia al Biwa 2019. In particolare, il concorso ideato da Andrea Grignaffini e Luca Gardini, rivela che Appius 2014 è al secondo posto in classifica tra i vini premiati dell’Alto Adige. La guida I Vini di Veronelli 2020 premia “il vino da sogno” di Hans Terzer con 97 punti e le ambite “Tre Stelle Oro”, aggiungendosi alle eccellenti valutazioni ottenute in precedenza: 97+ punti da Gardini Notes, 97 punti da James Suckling, 98 punti da Falstaff, 94 punti da Robert Parker - The Wine Advocate, Quattro Viti dalla guida vini Vitae, 5 grappoli da Bibenda.

Hans Terzer (Appius 2014, il più premiato di Cantina San Michele Appiano)
Hans Terzer con Appius 2014

Il Sauvignon "The Wine Collection" 2016, altro vino bianco d’alta gamma della Cantina San Michele Appiano, è "Best of Sauvignon Blanc" dell'Alto Adige con 96 punti nella guida Falstaff, nella top 10 di Bibenda 2020 con 5 grappoli e primo tra i Sauvignon altoatesini per Gardini Notes con 98+ punti. Guadagna inoltre le “Tre Stelle oro” di Veronelli con un punteggio di 95 e 94 + punti da Robert Parker - The Wine Advocate.

Anche la personale “sfida in rosso” di Hans Terzer, con il lancio del Pinot Noir Riserva 2015 nella limitatissima The Wine Collection, può dirsi vinta: Daniele Cernilli, alias Doctor Wine, lo proclama il “Miglior Pinot Nero 2020” con 96 punti e a confermarne il successo ci sono i 96+ punti di Gardini Notes, i 95 punti di Falstaff, i 94 punti di Robert Parker - The Wine Advocate, le Quattro Viti assegnate da Vitae e i 5 grappoli di Bibenda.

Appius 2015 (Cantina San Michele Appiano Appius è la punta di diamante)
Appius 2015

Procedendo in ordine cronologico, il primo importante risultato arriva subito dopo il Vinitaly, con l’inserimento di due etichette della Cantina San Michele Appiano all’interno della guida "I migliori 100 vini e vignaioli d'Italia" di Luciano Ferraro e Luca Gardini, grazie alle eccellenti valutazioni ottenute: Appius 2014 (97+ punti) e Pinot Noir Riserva "The Wine Collection" 2015 (96+ punti).

La seconda tornata di riconoscimenti è tra maggio e giugno. Wine Enthusiast sottolinea l’eccellenza di 3 vini bianchi della Cantina San Michele Appiano, tra cui il Pinot Bianco Schulthauser 2018 ottiene il punteggio più alto (94 punti), seguito dal Pinot Grigio Anger 2018 (92 punti), il Pinot Bianco Sanct Valentin 2016 (90 punti) e il Riesling Montiggl 2018 (90 punti). James Suckling mostra grande apprezzamento non solo per Appius 2014 (97 punti), ma anche per i rossi, come il Pinot Noir Riserva Sanct Valentin 2016 (93 punti) e il Lagrein Riserva Sanct Valentin 2016 (93 punti), e i bianchi come Chardonnay Merol 2018 (92 punti), Pinot Bianco Schulthauser 2018 (91 punti), Sauvignon Lahn 2018 (91 punti), Pinot Grigio Anger 2018 (91 punti), Riesling Montiggl 2018 (90 punti). A premiare tre vini bianchi con alti punteggi anche Decanter: Pinot Grigio 2018 (92 punti), Pinot Bianco Schulthauser 2018 (91 punti), Riesling Montiggl 2018 (90 punti).

Tra agosto e settembre, alle eccellenti valutazioni di Robert Parker - The Wine Advocate, si aggiungono i Tre Bicchieri del Gambero Rosso al Pinot Bianco Sanct Valentin 2017 e gli ottimi punteggi di Luca Maroni al Gewürztraminer Sanct Valentin 2018 (97 punti), al Pinot Bianco Sanct Valentin 2017 (96 punti) e al Pinot Grigio Sanct Valentin (96 punti).

La tornata finale ad ottobre, con le cinque bottiglie della guida de L’Espresso 2020 ad Appius 2014 e i 100 punti di Gardini Notes ad Appius 2015, sancisce un anno ricco di nuovi successi e importanti conferme per la “cantina eccellenza” dell’Alto Adige.

Per informazioni: www.stmichael.it

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


vino wine cantina appius cantina san michele appiano guida punteggio riconoscimento alto adige Hans Terzer

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).