Ros Forniture Alberghiere
Feudo Arancio
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 21 ottobre 2019 | aggiornato alle 07:54| 61545 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Feudo Arancio
HOME     VINO     AZIENDE e CANTINE
di Alberto Lupini
direttore
Alberto Lupini
Alberto Lupini
di Alberto Lupini

Il Nero d'Avola '18 di Feudo Arancio
Dna intatto in un'annata particolare

Il Nero d'Avola '18 di Feudo Arancio 
Dna intatto in un'annata particolare
Il Nero d'Avola '18 di Feudo Arancio Dna intatto in un'annata particolare
Pubblicato il 16 maggio 2019 | 14:52

Feudo Arancio, cantina del Gruppo Mezzacorona, ha partecipato da protagonista a Sicilia en Primeur che si è tenuta dal 6 al 10 maggio, per parlare dei suoi vini e del proprio business.

Feudo Arancio coltiva le uve con le quali produce i vini in Sicilia, in particolare nella zona di Sambuca di Sicilia (ad Agrigento) e Acate (Ragusa). A fare gli onori di casa nel corso della manifestazione siciliano, Maurizio Maurizi, enologo dell’azienda.

(Il Nero d'Avola '18 di Feudo Arancio Dna intatto in un'annata particolare)

«Dopo En Primeur - ha detto Maurizi - presentiamo il Nero d'Avola che sarà il prossimo imbottigliamento che faremo. Adesso abbiamo sul mercato il 2017 e stiamo presentando a en primeur il 2018. Un'annata completamente diversa dal 2017 che però deve rispecchiare quello che è lo standard Feudo Arancio. Un'ottima qualità, un ottimo frutto, un'ottima bevibilità, assaggiata en primeur si capisce ancora meglio la provenienza dell'uva».

(Il Nero d'Avola '18 di Feudo Arancio Dna intatto in un'annata particolare)
Maurizio Maurizi

Nei vini di Feudo Arancio si respira la Sicilia, i suoi profumi, i suoi gusti, la sua filosofia, la sua terra. Cambiano le annate, il clima sta radicalmente cambiando, ma quello che non viene modificato è il dna delle bottiglie.

(Il Nero d'Avola '18 di Feudo Arancio Dna intatto in un'annata particolare)

«Come etichetta - prosegue Maurizi - avremo Inzolia, il Grillo, come single variety - cioè varietà 100% di un solo tipo di uva - poi avremo le nostre riserve che sono il Dalila e il Canto d'Oro, due blend che più ci rappresentano con una varietà autoctona all'80% che è il Grillo (per il bianco) e il Nero d'Avola per il rosso accompagnate da un internazionale per arricchire l'autoctono, ovvero il 20% di Viognier insieme al Grillo per il bianco e il 20% di Cabernet insieme al Nero d'Avola per il rosso».

(Il Nero d'Avola '18 di Feudo Arancio Dna intatto in un'annata particolare)

Nero d’Avola e Grillo guidano il business dell’azienda: «Il Nero d'Avola e il Grillo pesano per più del 60% - spiega l’enologo - eravamo partiti con l'azienda nel 2001-2002 con meno del 50%, ma adesso gli autoctoni sono quelli che ci rappresentano di più anche perché sono anche quelli che spingiamo di più sul mercato». Dalila, il Grillo, è un vino all'insegna della lunga durata mentre Hedonis, il Nero d'Avola, è prodotto senza solfiti ed è all'insegna della freschezza.

Quanto alla distribuzione, Maurizi spiega che «vendiamo per l’85% all’estero e per il 15% in Italia, non tanto perché ci piace di più esportare, ma perchè fuori dai nostri confini abbiamo maggiori possibilità di vendere quantità superiori di vino rispetto all’Italia. Tra Gdo e Horeca infine, dividiamo le vendite al 50%».

La tenuta del gruppo Mezzacorona comprende circa 2mila ettari, un tempo tutti ad aranceti, di cui 280 vitati e 15 ad oliveto. I terreni sono tutti coltivati all'insegna della sostenibilità, senza trattamenti chimici, secondo protocolli ormai in uso in gran parte della Sicilia. Il mercato principale dei vini è costituito dagli Stati Uniti.

Per informazioni: www.feudoarancio.it

vino wine cantina feudo arancio nero davola vitigno annata cabernet rosso bianco sicilia sicilia en primeur uva

RESTA SEMPRE AGGIORNATO! Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp - Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram - Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).