Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 14 novembre 2019 | aggiornato alle 17:48| 62019 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
HOME     VINO     AZIENDE e CANTINE
di Piera Genta
Piera Genta
Piera Genta
di Piera Genta

Vitis, i grandi bianchi del Roero

Vitis, i grandi bianchi del Roero
Vitis, i grandi bianchi del Roero
Pubblicato il 25 giugno 2019 | 14:58

L’Enoteca Regionale del Roero 2.0 ha scelto il Castello Reale di Govone (Cuneo) per presentare la prima edizione dell’iniziativa, con l’annata 2018 di Arnesi, Favorita e Moscato.

Durante la serata ogni vino è stato raccontato e degustato tra storia e proiezioni e in abbinamento a specifici piatti della cucina piemontese, preparati dal servizio food di Ottavio Cantamessa.

La serata al Castello Reale di Govone (Vitis, i grandi bianchi del Roero)
La serata al Castello Reale di Govone

I vini selezionati per “Vitis - I grandi bianchi del Roero” da una giuria composta da enologi e rappresentanti di Ais, Onav e Fisar sono quelli che  meglio descrivono il territorio con la sua varietà di suoli argilloso, calcareo, sabbioso in un’area climaticamente semi-arida, e che esprimono la tradizione della viticoltura locale, su terreni collinari a un’altitudine non superiore ai 400 metri e talvolta su pendenze tali che portano il viticoltore ad eseguire manualmente la maggior parte delle operazioni colturali.

A Vitis, protagonisti i bianchi del Roero (Vitis, i grandi bianchi del Roero)
A Vitis, protagonisti i bianchi del Roero

Le bottiglie scelte e precisamente il Soelì Roero Arneis Docg Metodo Classico della Cascina Lanzarotti, la Langhe Favorita Doc 2018 della Cascina Chicco, il Roero Arneis Docg 2018 dell’Azienda Agricola Borgogno Rivata e il Serramiana Roero Arneis Docg 2018 della Cantina Marsaglia, la riserva Sette Anni Roero Arneis Docg dell’Azienda Agricola Negro Angelo & Figli e il Moscato d’Asti Docg Santa Vittoria d’Alba dell’Azienda Agricola Fratelli Rabino sono i “Vini dell’anno 2019 dell’Enoteca Regionale del Roero”.

«L’iniziativa è nata dalla continuità che si vuole dare alla tradizionale uscita sul mercato della nuova annata del Roero Arneis», racconta il direttore dell’associazione Enoteca Regionale del Roero 2.0, Pier Paolo Guelfo. «L’Associazione ha iniziato nel 2018 a gettare le basi promozionali per portare il brand Roero all’apice della conoscenza».

A fine serata sono stati serviti cocktail a base di vino (Vitis, i grandi bianchi del Roero)
A fine serata sono stati serviti cocktail a base di vini selezionati

L’associazione Enoteca Regionale del Roero 2.0 nasce nel febbraio 2017, attualmente ha 66 afferenti, una selezione di 300 etichette e ha generato nel 2018 - tra vendite ed iniziative di promozione - un fatturato di 256mila euro. La serata è continuata con un dopo cena in cui protagonisti sono stati degli speciali cocktail a base dei vini selezionati preparati dal bartender Nunzio Lorusso. Infine, uno spazio sociale live dedicato al “bere bene giovane e responsabile”, con alcuni giovani govonesi che si impegnano a raccontare su piattaforme media e social il buon senso del bere bene.

Per informazioni: www.roeroturismo.it

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


vino wine cantina Vitis grandi bianchi Roero piemonte Enoteca Regionale del Roero Pier Paolo Guelfo Ottavio Cantamessa onav fisar Cascina Lanzarotti Langhe metodo classico cocktail bartender nunzio lorusso

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).