Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 18 novembre 2019 | aggiornato alle 12:37| 62061 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
HOME     VINO     AZIENDE e CANTINE
di Piera Genta
Piera Genta
Piera Genta
di Piera Genta

La Cantina Vinchio-Vaglio Serra
celebra i suoi primi 60 anni

La Cantina Vinchio-Vaglio Serra 
celebra i suoi primi 60 anni
La Cantina Vinchio-Vaglio Serra celebra i suoi primi 60 anni
Pubblicato il 16 luglio 2019 | 16:28

Una verticale di Barbera d’Asti Docg superiore Sei Vigne Insynthesis, le prime sei annate prodotte, ha dato inizio ai festeggiamenti. La nascita dell'azienda risale all’ormai lontano 1959.

La Cantina Vinchio-Vaglio Serra è considerata una delle migliori realtà associative nel mondo del vino dalla storica testata enologica tedesca Weinwirtschaft. Nasce nel febbraio del 1959 nell'astigiano per iniziativa di 19 viticoltori in regione San Pancrazio esattamente a metà strada tra i due Comuni di Vinchio e Vaglio Serra con l’obiettivo di aumentare l’allora bassa remunerazione dell’uva Barbera.

La cantina conta oggi 192 soci (La Cantina Vinchio-Vaglio Serra celebra i suoi primi 60 anni)
La cantina conta oggi 192 soci

Oggi i soci conferenti sono 192 con una superficie coltivata di 450 ettari di cui ben 270 a Barbera ed un’ottima remunerazione delle uve: nel 2018 si è attestata su un prezzo di 87 euro/qle mentre 91 euro/qle il compenso medio per le uve Barbera d’Asti. Il fatturato del 2018 è pari a 8,6 milioni di cui l’estero rappresenta il 16% di cui i principali mercati sono nord e centro Europa.

Festeggiamenti al via con una degustazione di vini d'annata (La Cantina Vinchio-Vaglio Serra celebra i suoi primi 60 anni)
Festeggiamenti al via con una degustazione di vini d'annata

Sul finire degli anni ’90 grazie alla volontà dell’allora enologo Giuliano Noè (per oltre 40 anni enologo della cantina e considerato uno dei padri della Barbera moderna) è nata l’idea di produrre una nuova barbera d’Asti selezionando la migliore uva a disposizione, con l’individuazione dei vigneti più vocati.  Nel 2001 il progetto diventa realtà con l’entrata in produzione di “Sei Vigne Insynthesis” con le uve provenienti da sei vigneti di oltre 50 anni altamente selezionati. Attento diradamento, vendemmia manuale con cassette da 20 kg., macerazione a temperatura controllata, un periodo di affinamento in piccole botti di rovere francese lungo 18 mesi hanno portato ad una barbera di grande espressione qualitativa e gustativa.

La degustazione è stata guidata da Mauro Carosso, responsabile della didattica Ais. Sei bicchieri provenienti dalle annate 2009, 2007, 2006, 2004, 2003 e 2001. Annate con andamenti climatici molto diversi, alcune difficili come il 2006, che si riscatta nel bicchiere, e altre più favorevoli come il 2004, o siccitose come il 2003.  In generale la lettura dei sei bicchieri rivela il carattere generoso del vitigno, ottima intensità cromatica dal rubino porpora in evoluzione fino al granato con riflessi aranciati, sensazione di morbidezza, un frutto rosso che parte da fresco per arrivare alla confettura; note speziate, evolute con sensazioni balsamiche, di erbe officinali, e tostate risultato di un invecchiamento in piccolo legno; la sua acidità, spina dorsale del vitigno, e ottima persistenza gustativa. In tutte le annate si trovano equilibrio e territorialità e grande potenzialità evolutiva.

Con l’occasione è stato inaugurato il percorso naturalistico “I nidi di Vinchio e Vaglio” che inizia dall’area verde della località dove è ubicata la cantina per salire sulle colline limitrofe e raggiungere la riserva naturale della Val Sarmassa. Lungo il sentiero si trovano tre punti di sosta, i nidi, un omaggio a un racconto di Davide Lajolo, giornalista, poeta e partigiano, nato proprio a Vinchio nel 1912.

Per informazioni: www.vinchio.com

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


vino wine cantina Cantina Vinchio Vaglio Serra celebra 60 anni barbera vino rosso mauro carosso san pancrazio viticoltori

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).