Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 27 maggio 2022 | aggiornato alle 09:06 | 84976 articoli in archivio

I nuovi vini dell’azienda Montecappone Etichette spiritose, gusti freschi

A Jesi l’azienda Montecappone ha presentato i suoi vini, ideali per essere abbinati a diversi piatti, dagli aperitivi fino ai fritti di pesce, grazie ai loro gusti morbidi e freschi. Spiritose e divertenti le etichette

di Carla Latini
 
24 maggio 2017 | 18:11

I nuovi vini dell’azienda Montecappone Etichette spiritose, gusti freschi

A Jesi l’azienda Montecappone ha presentato i suoi vini, ideali per essere abbinati a diversi piatti, dagli aperitivi fino ai fritti di pesce, grazie ai loro gusti morbidi e freschi. Spiritose e divertenti le etichette

di Carla Latini
24 maggio 2017 | 18:11
 

Lunedì 21 maggio, il battesimo della Passerina e del Pecorino di Gianluca Mirizzi, patron dell’Azienda Vitivinicola Montecappone di Jesi, ha avuto un emozionante palcoscenico naturale, all’ombra del Monte Conero. Madame Rina e Monsieur Rino hanno incuriosito e soddisfatto gli appassionati che sono intervenuti alla cena organizzata presso il Ristorante Marcello di Gianni e Marcello, a Portonovo. I due cru portano nomi eccentrici che sono le sillabe finali dei nomi propri dei vitigni, appunto rina e rino.

I nuovi vini dell’azienda MontecapponeEtichette spiritose, gusti freschi

Spiritose e divertenti le etichette che ricordano il volto di una donna con una grande bocca rossa e di un uomo con eleganti baffi neri. Mirizzi ha spiegato al pubblico che, vista l’insistente richiesta del mercato estero, ha dovuto insistere questi vitigni. Ma, sempre sincero fino in fondo, ha fortemente voluto che fossero all’altezza della filosofia della Montecappone. L’azienda è a Jesi dall’inizio degli anni ‘60 ma è solo nel 1997, con la Famiglia Bomprezzi (genitori di Mirizzi e primi venditori di vino di pregio a Roma), che prende una piega rivolta alla assoluta qualità, dalle coltivazioni alle bottiglie, partendo dai vitigni locali autoctoni per eccellenza come Verdicchio, Sangiovese e Montepulciano.

Gianluca Mirizzi - I nuovi vini dell’azienda MontecapponeEtichette spiritose, gusti freschi

Gianluca Mirizzi

La Passerina si presenta con un colore giallo paglierino con riflessi verdolini, sentori di biancospino e acacia, nuances di pesca bianca. È fresca e discreta. Perfetta per l’aperitivo, per crostacei alla griglia e sogliole al vapore. Il pecorino è paglierino brillante, ha sentori di fiori di acacia e frutta a polpa bianca, uniti a sentori di macchia mediterranea e note iodate. Perfetto per fritti di pesce e verdure tipo fiori di zucca e alici. Sorso morbido e fresco con un finale lungo ed agrumato. Per dare più spessore alle due degustazioni Marcello Nicolini e i suoi cuochi hanno studiato un menu dedicato. Cominciando, stupendo tutti, con i Moscioli di Portonovo in tre versioni: sauté, fritti pastellati e al gratin. Da notare e provare la delicatezza e la freschezza del gratin dovuta alla buccia di limone grattugiata e alla concassé di pomodorini.

Marcello Nicolini - I nuovi vini dell’azienda MontecapponeEtichette spiritose, gusti freschi
Marcello Nicolini

I Moscioli hanno avuto accanto validi compagni come calamari fritti (una nuvola!), pizza bianca e rossa, seppie con i piselli e, immancabile, il fritto di paranza con gamberoni dell’Adriatico. Piatto di mezzo dei superbi spaghetti di Gragnano con Moscioli e pomodoro. Per il dolce, il mitico ciambellò della mamma di Nicolini, Mirizzi aveva fatto preparare il suo Tabano Rosso, Montepulciano in purezza destinato all’invecchiamento. Ottimo nell’abbinamento.

Per informazioni: www.montecapponevini.it

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali