Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 16 agosto 2022 | aggiornato alle 00:35 | 86947 articoli in archivio

San Gimignano

C'è l'orgoglio contadino nella Vernaccia bio de Il Colombaio di Santa Chiara

I fratelli Giampiero, Stefano e Alessio Logi sono i guardiani del territorio, un microcosmo di vini bianchi nella potente Toscana dei rossi. Il filo conduttore è la salvaguardia e lo sviluppo della tipicità

di Gabriele Ancona
vicedirettore
 
19 novembre 2021 | 10:30

C'è l'orgoglio contadino nella Vernaccia bio de Il Colombaio di Santa Chiara

I fratelli Giampiero, Stefano e Alessio Logi sono i guardiani del territorio, un microcosmo di vini bianchi nella potente Toscana dei rossi. Il filo conduttore è la salvaguardia e lo sviluppo della tipicità

di Gabriele Ancona
vicedirettore
19 novembre 2021 | 10:30
 

Determinazione, tenacia, costanza, coerenza, rispetto. Queste le coordinate che seguono, sull’impronta del padre Mario, Giampiero, Stefano e Alessio Logi, che a San Gimignano (Si) guidano la casa vinicola Il Colombaio di Santa Chiara. Producono in prevalenza Vernaccia di San Gimignano.

Stefano, Alessio, Giampiero Logi C'è l'orgoglio contadino nella Vernaccia bio de Il Colombaio di Santa Chiara

Stefano, Alessio, Giampiero Logi

Lo sviluppo nel tempo

«L’azienda è nata nel 2000 con 3 ettari e mezzo e una prima produzione di 5mila bottiglie – racconta Alessio LogiOggi gli ettari sono 22, non contigui, che ci garantiscono un’identità più sfaccettata, e le bottiglie superano le 100mila. Siamo un microcosmo bianco nella potente Toscana dei vini rossi».

Un solista della vigna che coltiva 13 ettari di Vernaccia di San Gimignano, 6 di Sangiovese, del resto siamo in Toscana, 1 di Cabernet Franc e di Merlot.

La famiglia sul campo

Il Colombaio di Santa Chiara è certificato Bio e tutta la gestione agronomica viene seguita dalla famiglia in prima persona, forte dell'esperienza e della saggezza dei quasi 80 anni di Mario Logi, il capostipite, mezzadro prima e responsabile della produzione per un’azienda del territorio in seguito.

Un’agricola sviluppata da una famiglia nata e cresciuta sul territorio e che affonda le proprie radici nella cultura contadina. Il filo conduttore di tutta la produzione è la salvaguardia e lo sviluppo della tipicità.

Vigneti di Vernaccia a San Gimignano C'è l'orgoglio contadino nella Vernaccia bio de Il Colombaio di Santa Chiara

Vigneti di Vernaccia a San Gimignano

Custodi di tanta bellezza

«Controllare, valorizzare e rispettare l'ambiente in cui viviamo, produrre prodotti eccellenti e salubri deve essere il nostro obiettivo – sottolinea Alessio Logi - Gli agricoltori sono i guardiani di un territorio; per questo tutti noi dobbiamo continuare a mantenere intatte le nostre fantastiche colline essendo i custodi di tanta bellezza».

Le tre Vernaccia degustate a Milano C'è l'orgoglio contadino nella Vernaccia bio de Il Colombaio di Santa Chiara

Le tre Vernaccia degustate a Milano

 

 

Rinasce il Saigon, elegante angolo di Vietnam a Milano

Tre declinazioni di Vernaccia

A Milano, con la cucina di Aimo e Nadia bistRo è andata in scena la loro Vernaccia Docg in tre declinazioni. Ouverture con il motore dell’azienda grazie alle sue 50 mila bottiglie: Selvabianca 2020, assemblaggio di uve da diversi vigneti. Un vino fresco, sapido, lungo e deciso abbinato a Tuorlo in olio evo, albume, scorzonera, cicoria, spuma di taleggio. Annata 2019 con Campo della Pieve, Vernaccia di San Gimignano Docg elegante e rigorosa che ha sposato Zucca, ostrica, salsa bernese gratinata. Di grande struttura la Vernaccia Albereta 2018. Affinamento in legno e cemento per un vino vocato all’invecchiamento e che ha accompagnato Mezze maniche Gerardo di Nola, ragù di cortile, alloro.

Tuorlo in olio evo, albume, scozonera, cicora, spuma di taleggio C'è l'orgoglio contadino nella Vernaccia bio de Il Colombaio di Santa Chiara

Tuorlo in olio evo, albume, scozonera, cicora, spuma di taleggio


Il Colombaio di Santa Chiara
Loc. San Donato 1 - San Gimignano (Si)
Tel. 0577942004
www.colombaiosantachiara.it

 

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali