Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 19 gennaio 2022 | aggiornato alle 14:28 | 81115 articoli in archivio

Video degustazioni

Ripartiamo dal vino: Anthium Bellone di Anzio Lazio Igt 2020 Casale del Giglio

Anthium in bocca risulta molto ampio, ricco e persistente, con leggere sfumature floreali e speziate. Si distingue per la sua pronunciata sapidità e mineralità. Retrogusto molto lungo e persistente

26 novembre 2021 | 09:30

Ripartiamo dal vino: Anthium Bellone di Anzio Lazio Igt 2020 Casale del Giglio

Anthium in bocca risulta molto ampio, ricco e persistente, con leggere sfumature floreali e speziate. Si distingue per la sua pronunciata sapidità e mineralità. Retrogusto molto lungo e persistente

26 novembre 2021 | 09:30

Casale del Giglio è stata fondata nel 1967 da Berardino Santarelli, originario di Amatrice, e si trova nell’Agro Pontino in località Le Ferriere, Comune di Aprilia, in provincia di Latina, circa 50 km a sud di Roma. Questo territorio rappresentava, rispetto ad altre zone del Lazio e di altre Regioni d’Italia, un ambiente tutto da esplorare dal punto di vista vitivinicolo. Per questa ragione nel 1985 si diede vita al progetto di ricerca e sviluppo “Casale del Giglio”. I modelli di coltivazione viticola ai quali si sono ispirate queste ricerche sono quelli praticati a Bordeaux, in Australia ed in California, che sono territori esposti all’influenza della costa, esattamente come l’Agro Pontino, che beneficia dell’influenza del Mar Tirreno.

I risultati di queste ricerche sono stati convalidati dalla Comunità europea con l’autorizzazione alla coltivazione in provincia di Latina, a partire dal 1990, di nuovi vitigni raccomandati come lo Chardonnay, il Sauvignon, il Syrah, il Petit Verdot, il Cabernet Sauvignon e, successivamente, di altri. Ad oggi Casale del Giglio ha provveduto a riconvertire a filare tutti i suoi 180 ettari di vigneto e ad introdurre nuove varietà caratterizzate dall’alto grado di interazione qualitativa con il territorio. L’attuale produzione dell’azienda Casale del Giglio offre una gamma di 23 prodotti (vini bianchi, rosati e rossi, una Vendemmia Tardiva, tre grappe e un olio extravergine).

Vino degustato: Anthium Bellone di Anzio Lazio Igt 2020 Casale del Giglio

Vitigno di origini antichissime, diffuso nel Lazio già in epoca romana e citato da Plinio come “uva pantastica”, il Bellone è presente nell’area che va dai Castelli Romani ai Monti Lepini, sino alle propaggini verso il mare. Nasce alle spalle di Anzio da un vecchio vigneto franco di piede (viti senza portainnesto) dove, grazie alla natura del suolo, la filossera non è riuscita a diffondersi. Il vitigno Bellone ha buona vigorìa e resiste bene ai periodi siccitosi, garantendo qualità ed equilibrio. La costante brezza marina contribuisce alla piena maturazione, dove ottima concentrazione zuccherina ed elevata acidità accentuano la forte mineralità.

Anthium Bellone di Anzio Lazio Igt 2020 Casale del Giglio

Anthium Bellone di Anzio Lazio Igt 2020 Casale del Giglio

Colore giallo intenso con riflessi dorati. Vino solare con sentori di frutta esotica ben matura, come mango e papaya, contrapposti ad una consistente acidità che rende questo vino idoneo a lunghi affinamenti in bottiglia. In bocca risulta molto ampio, ricco e persistente, con leggere sfumature floreali e speziate. Si distingue per la sua pronunciata sapidità e mineralità. Retrogusto molto lungo e persistente. Ottimo in abbinamento alla “Minestra di Sgavajone”, tipica minestra in brodo dei pescatori di Anzio.

Rinasce il Saigon, elegante angolo di Vietnam a Milano

 

 

Casale del Giglio
Strada Cisterna-Nettuno Km 13 - 04100 Le Ferriere (Lt)
Tel 06 92902530
www.casaledelgiglio.it



Paolo Porfidio è laureato in enologia e lavora come head sommelier al ristorante Terrazza Gallia, al settimo piano dell’Excelsior Hotel Gallia di Milano. Si è classificato primo nel sondaggio “Personaggio dell’anno 2019 - Premio Italia a Tavola” nella categoria Sala e Hotel. Grande è la sua popolarità nel mondo professionale e sui social network, tanto che nel sondaggio è risultato il candidato più votato in assoluto tra tutte le categorie. Di recente è stato nominato coordinatore di Aspi (Associazione sommellerie professionale italiana) Milano.

Paolo Porfidio al Terrazza Gallia

Paolo Porfidio al Terrazza Gallia

© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali