Sofidel Papernet
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 09 agosto 2020 | aggiornato alle 02:39| 67145 articoli in archivio
Allegrini
Molino Quaglia
HOME     VINO     CONSORZI
di Gabriele Ancona
Gabriele  Ancona
Gabriele  Ancona
di Gabriele Ancona

«Valpolicella Patrimonio Unesco»
L'appello di Zaia al Ministro Martina

«Valpolicella Patrimonio Unesco» 
L'appello di Zaia al Ministro Martina
«Valpolicella Patrimonio Unesco» L'appello di Zaia al Ministro Martina
Pubblicato il 10 aprile 2017 | 15:00

Al Vinitaly l’appello al Ministro Martina del presidente della Regione Veneto Zaia, che ha richiesto anche l’ingresso delle varietà resistenti nei vini a denominazione a tutela di qualità, salute e ambiente

«Dopo la candidatura delle terre del Prosecco, che mi auguro sia realtà nel 2018, ora dobbiamo pensare a candidare anche la Valpolicella nella lista dei patrimoni dell’umanità Unesco. Dopo le Langhe e le Colline di Conegliano e Valdobbiadene, è giunto il momento di pensare anche alle colline veronesi della Valpolicella. I territori del vino sono un grande biglietto da visita del nostro Paese da spendere nel mondo».

Luca Zaia - L’ultima idea di Zaia per il Veneto Valpolicella patrimonio Unesco
Luca Zaia

Questo il nuovo traguardo lanciato dal presidente della Regione Veneto Luca Zaia inaugurando a Verona la 51ª edizione del Vinitaly insieme al ministro Martina e al commissario europeo Hogan. «Ma un’altra grande sfida si prospetta - ha sostenuto Zaia - quella ambientale della certificazione del prodotto e del vigneto. In Veneto ci sono già esperienze virtuose di autoregolamentazione, come la Doc del Prosecco, che ha deciso di non utilizzare più tre presidi chimici tradizionali. Vogliamo essere i primi a investire sulle varietà resistenti, su vitigni che non necessitano più di trattamenti anticrittogamici».

Le uniche due regioni che sono state autorizzate sulle varietà resistenti sono infatti il Veneto e il Friuli Venezia Giulia. Tuttavia l’autorizzazione, così come attualmente normata, non è valida per le vigne a denominazione. «L’Italia - ha sottolineato Zaia - deve ripensare il sistema delle autorizzazioni e fare come negli Stati Uniti, in Germania, nella Repubblica Ceca, dove le varietà resistenti sono autorizzate a entrare nelle denominazioni d’origine».

Per informazioni: www.consorziovalpolicella.it

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Vinitaly Luca Zaia Maurizio Martina Phil Hogan Unesco Valpolicella salute ambiente vitigno Doc vino patrimonio umanita Veneto

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®