Sofidel Papernet
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 13 agosto 2020 | aggiornato alle 02:07| 67197 articoli in archivio
Allegrini
Ros Forniture Alberghiere
HOME     VINO     CONSORZI
di Gabriele Ancona
vicedirettore
Gabriele Ancona
Gabriele Ancona
di Gabriele Ancona

Consorzio Bardolino celebra i suoi cru
Masterclass e degustazioni “storiche”

Consorzio Bardolino celebra i suoi cru 
Masterclass e degustazioni “storiche”
Consorzio Bardolino celebra i suoi cru Masterclass e degustazioni “storiche”
Pubblicato il 01 ottobre 2018 | 18:29

Festa grande a Verona per i 50 anni del Consorzio Bardolino. Le sottozone storiche del vino veronese, La Rocca, Montebaldo e Sommacampagna, ripristinate dopo un secolo, sono state presentate il 30 settembre.

Già note a fine Ottocento, sono ora rinate con l’approvazione da parte dei soci del Consorzio del nuovo disciplinare attualmente in attesa della conferma ministeriale. La celebrazione, denominata Bardolino Cru, si è articolata in un incontro con i produttori e in diverse masterclass presso il Palazzo della Gran Guardia, di fronte all’Arena.

(Consorzio Bardolino celebra i suoi cru Masterclass e degustazioni storiche)

Gli operatori professionali e il pubblico hanno potuto degustare e confrontare 49 vini di varie annate proposti nel banco d’assaggio. Presenti 14 cantine del Bardolino, selezionate da una commissione che ha valutato i prototipi dei vini di sottozona, e 9 vigneron francesi dai cru di Morgon, Fleurie e Moulin à Vent, nella zona del Beaujolais, la parte della Borgogna coltivata a Gamay. Un parallelo con una rilevante valenza storica. Questi vini nell’Ottocento venivano spesso rapportati ai migliori della zona di Bardolino ed erano presentati congiuntamente nelle carte dei grandi hotel della Svizzera, mete di soggiorno dell’aristocrazia europea.

Un’unione che si è rinnovata in piazza Bra. Presenti le cantine Bigagnoli, Le Ginestre, Poggio delle Grazie, Giovanna Tantini e Tinazzi per il cru La Rocca; Casaretti, Gentili, Guerrieri Rizzardi, Vigneti Villabella, Villa Cordevigo e Le Fraghe (Montebaldo); Corte Gardoni, Il Pignetto e Albino Piona (Sommacampagna). In rappresentanza del Beaujolais, Domaine de la Madone, Clos de La Roilette, Clos de Mez (Fleurie); Vignobles Bodillard, Domaine Louis-Claude Desvignes, Jean-Marc Burgaud (Morgon), Maison Le Nid, Paul & Erik Janin, Richard Rottiers (Moulin à Vent).

(Consorzio Bardolino celebra i suoi cru Masterclass e degustazioni storiche)

«Con Bardolino Cru - ha annotato Franco Cristoforetti, presidente del Consorzio di Tutela Chiaretto e Bardolino - vogliamo celebrare la rinascita dei nostri storici cru, frutto del progetto Bardolino Village varato nel 2015 sulla scorta del piano strategico approvato nel 2008 e della zonazione svolta tra il 2002 e il 2005. Una svolta fondamentale oggi che la Doc del Bardolino festeggia con un ritrovato successo i suoi cinquant’anni di vita, essendo stata riconosciuta nel 1968. Tra le prime in Italia».

Nell’ambito delle masterclass, se ne sono svolte due caratterizzate da verticali “storiche” di Bardolino (etichette del 1956, 1959, 1961, 1968, 1978) per sfatare il falso mito della scarsa longevità del rosso gardesano.

(Consorzio Bardolino celebra i suoi cru Masterclass e degustazioni storiche)

Al di là delle annate da battitura d’asta (presenti, ma non aperti, anche due “campioni” del 1944 e 1947) sono stati proposti in degustazione Bardolino dal 2006 al 2015, vini con una buona capacità di invecchiamento, a dispetto del luogo comune che li ha sempre classificati come prodotti da consumo immediato. Vini eleganti, rossi con un’anima da bianchi, che sanno evolvere nel tempo e conquistare ad ampio raggio il palato dei consumatori. Con queste premesse, sull’onda di iniziative come Bardolino Cru, vanno incentivati ulteriori progetti di comunicazione per promuovere la rinnovata e meritata immagine del Bardolino anche sul fronte del turismo gardesano, potente cassa di risonanza in tutta Europa.

La giornata ha previsto anche le degustazioni “I Tre Bicchieri del Bardolino”, che ha proposto tutti i Bardolino vincitori dei Tre Bicchieri della guida del Gambero Rosso, e “I cru del Beaujolais” con protagoniste le etichette francesi.

Per informazioni: www.ilbardolino.com

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


vino wine consorzio iat italiaatavola Bardolino cru Beaujolais Consorzio di Tutela Chiaretto e Bardolino sottozone La Rocca Sommacampagna Montebaldo

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®