Rational
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 14 novembre 2019 | aggiornato alle 17:50| 62019 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
HOME     VINO     CONSORZI

Valpolicella, si volta pagina
Via libera ai nuovi disciplinari

Valpolicella, si volta pagina 
Via libera ai nuovi disciplinari
Valpolicella, si volta pagina Via libera ai nuovi disciplinari
Pubblicato il 26 agosto 2019 | 18:37

Con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, sono esecutive le modifiche per la produzione di Valpolicella, Valpolicella Ripasso, Amarone e Recioto. Il Consorzio: «Così vogliamo garantire la qualità del prodotto».

La domanda cresce, le esigenze cambiano e, di conseguenza, si modificano anche le regole di produzione. Dopo un iter durato mesi, le modifiche dei quattro disciplinari di produzione di "Valpolicella", "Valpolicella Ripasso", "Amarone" e "Recioto", sono state pubblicate in Gazzetta ufficiale, diventando così esecutive.

Nuove regole per la produzione di Valpolicella (Valpolicella, si volta pagina Via libera ai nuovi disciplinari)
Nuove regole per la produzione di Valpolicella

I punti principali della revisione attuata dal Consorzio di Tutela Vini Valpolicella sono quattro: la modifica delle percentuali di uve di Corvinone per i vini Doc e Docg; l'innalzamento da 3 a 4 anni del ciclo vegetativo del vigneto per le uve di Amarone e Recioto; l'estensione del tappo a vite per il Valpolicella; le nuove disposizioni per la produzione del Valpolicella Ripasso, vino sempre più strategico per l'economia dell'area.

L’obiettivo principale di queste modifiche è quello di adottare una politica di salvaguardia della qualità dei vini espressione del territorio veneto, oltre che di garantire la redditività vitivinicola della denominazione e quindi la remuneratività alle aziende.

Andrea Sartori (Valpolicella, si volta pagina Via libera ai nuovi disciplinari)
Andrea Sartori

«L'evoluzione costante dei mercati - ha detto il presidente del Consorzio Tutela Vini Valpolicella, Andrea Sartori - la fluttuazione della domanda di vini della nostra denominazione e il rapido incremento del vigneto complessivo della prima Dop di vino rosso del Veneto cresciuto di quasi il 30% negli ultimi 10 anni e oggi prossimo agli 8.200 ettari di superficie vitata, ci hanno spinto ad adottare una visione e una programmazione di lungo termine».

«Le nuove disposizioni - ha aggiunto Sartori - sono il risultato di un'attività consortile sempre più indirizzata alla qualità, che oggi è un valore oggettivo imprescindibile di un brand famoso in tutto il mondo, sul quale le aziende della Valpolicella hanno fondato la propria reputazione e il proprio posizionamento sui mercati esteri».

Per informazioni: www.consorziovalpolicella.it

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


vino wine consorzio Consorzio Tutela Vini Valpolicella Andrea Sartori valpolicella ripasso amarone disciplinare volta pagina via libera Corvinone recioto uve vitigni aziende vinicole gazzetta ufficiale

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).