ABBONAMENTI
 
Ros Forniture Alberghiere
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 05 dicembre 2020 | aggiornato alle 13:25| 70128 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Molino Quaglia
HOME     VINO     CANTINE e CONSORZI
di Piera Genta
Piera Genta
Piera Genta
di Piera Genta

All'Anteprima della Vernaccia
un confronto con i vini del mondo

All'Anteprima della Vernaccia 
un confronto con i vini del mondo
All'Anteprima della Vernaccia un confronto con i vini del mondo
Pubblicato il 26 febbraio 2020 | 11:07

In degustazione all'appuntamento con la Vernaccia di S.Giminiano l’annata 2019 e la Riserva 2018 ed alcune annate precedenti. Il “Premio Giulio Gambelli” è stato consegnato all'enologo Ivan Misuri.

La storica Rocca di Montestaffoli, nel cuore di San Gimignano, è stata la nuova location per l’Anteprima Vernaccia 2020 dove a fare gli onori di casa era la presidente del Consorzio Irina Guicciardini Strozzi nominata a giugno. Irina succede a Letizia Cesani in una continuità declinata tutta al femminile per la "Signora Vernaccia".

L'Anteprima della Vernaccia 2020 nella storica Rocca di Montestaffoli - All'Anteprima della Vernaccia un confronto con i vini del mondo
L'Anteprima della Vernaccia 2020 in sala Dante Montestaffoli

In degustazione l’annata 2019 e la Riserva 2018 ed alcune annate precedenti. Nella vendemmia 2019 sono stati prodotti oltre 39mila ettolitri di Vernaccia di San Gimignano dai 693 ettari dichiarati, e prodotte 4 milioni e 672mila bottiglie. Il giro di affari della denominazione si attesta sui 13,2 milioni di euro, come anche la percentuale di Vernaccia di San Gimignano destinata all'export, che si è attestata su circa il 52% della produzione: il 30% è venduto al mercato europeo, il 18% a quello americano, il 4,7% è destinato ai mercati asiatici. Del 42% di Vernaccia destinata al mercato italiano circa la metà viene venduta a San Gimignano, direttamente nelle aziende e nei locali del territorio.

Come di consueto palcoscenico della 15ª edizione del ciclo “Il vino bianco e i suoi territori” la sala Dante del Palazzo comunale decorata dalla grandiosa Maestà di Lippo Memmi del 1317. La Vernaccia ha incontrato i nuovi classici del mondo in una degustazione ideata e guidata da Alessandro Torcoli, direttore di Civiltà del Bere. Alla base della scelta dei vini da mettere in confronto con la Vernaccia, l’idea di fare una riflessione sul concetto di classico e su quello di vini di territorio, termini complementari, ma non equivalenti.

L'annata 2019 e la Riserva 2018 in degustazione - All'Anteprima della Vernaccia un confronto con i vini del mondo
L'annata 2019 e la Riserva 2018 in degustazione

L’assunto di partenza è che la Vernaccia di San Gimignano sia un classico tra i bianchi italiani. Per realizzare il confronto sul tema sono stati selezionati dal Nuovo mondo vini riconosciuti come classici, dalla forte personalità e riconoscibili del territorio, ricordando la definizione data da John Hoskins: Classico è un vino dallo stile riconoscibile reperibile nei mercati principali.

Prima batteria Vernaccia nell’ordine di degustazione: Ostrea 2017 azienda Mormoraia; Sant’Elena 2016 azienda Teruzzi; Le Mandorle Riserva 2014 Fattoria Poggio Alloro; L’Albereta Riserva 2014 Il Colombaio di Santa Chiara; Riserva 2013 Panizzi; Riserva 2013 La Lastra.

Seconda batteria vini dal mondo nell’ordine di degustazione: Sudafrica con Stellenbosch Chenin blanc 2019 The Society’s; Australia con Polish Hill Vineyard Clare Valley Riesling 2019 di Grosset e Hunter Valley Semillon 2018 The Society’s; Nuova Zelanda con Wild Sauvignon Marlborough 2017; Stati Uniti d’America con Director’s Cut Russian River Chardonnay 2017; Argentina con Adrianna Vineyards White Bones Chardonnay 2016 Mendoza Bodega Catena.

I vini dal mondo - All'Anteprima della Vernaccia un confronto con i vini del mondo
I vini dal mondo

L’Anteprima ha ospitato la premiazione del “Premio Giulio Gambelli”, riconoscimento destinato ai giovani enologi under 40 il cui vino ha saputo meglio interpretare lo spirito e la visione di Giulio Gambelli, istituito da Aset Toscana (Associazione stampa enogastroagroalimentare Toscana) e dal network Igp - I giovani promettenti. Il vincitore dell’8ª edizione è Ivan Misuri, 38 anni, lavora a Montalcino presso Molino della Suga, nel Chianti Classico a Castelnuovo Berardenga presso Fattoria Casalino, e nel Montalbano presso Montemagno.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


vino wine consorzio Vernaccia Vernaccia di San Giminiano degustazione annata riserva vino dal mondo Ivan Misuri Giulio Gambelli Alessandro Torcoli Lippo Memmi Irina Guicciardini Strozzi Letizia Cesani

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®